Traffico internazionale di droga, andriese condannato a 12 anni

Nelle ultime ore, il gup del Tribunale di Bari ha condannato alcuni presunti affiliati a tre diverse organizzazioni armate di narcotrafficanti, due pugliesi con basi a Cerignola (Foggia) e a Trani e una albanese. Con una sentenza emessa nell’aula ‘bunker’ di Bitonto al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato, sono state emesse  pene comprese tra i 18 anni e i 3 anni di reclusione 17.  Gli arresti, avvenuti nel corso del 2016, riguardavano traffico internazionale di droga e armi da guerra.

La sentenza è seguito di un’operazione dei Carabinieri congiunta con la Dda di Bari, attuata per il contrasto di un gruppo criminale attivo tra i territori di Cerignola e Trani e finalizzato all’acquisto ed allo spaccio di droga con contatti in Albania. Le indagini hanno permesso di constatare come la merce venisse poi distribuita soprattutto nei territori di Roma e Palermo. La droga veniva anche sottoposta a trasformarzione da forma liquida a solida.

I nomi dei condannati: Gerardo Fucci di Cerignola (condannato a 18 anni e 6 mesi di reclusione), e di Andria Angelo Aruanno (condannato alla pena di 12 anni, 11 mesi e 10 giorni di reclusione). Tra gli imputati anche un “esperto chimico” di 34 anni, Alessandro Amato, condannato a 9 anni, 5 mesi e 10 giorni di reclusione e anch’egli cerignolano. (Fonte).