Tragedia 12 luglio, il Vescovo di Andria: “i vostri cari vi seguono dal Luogo di Dio padre con infinito amore”

Mentre noi siamo raccolti preghiera, il Signore è venuto a visitarci con la sua parola che come una carezza fascia i nostri volti rigati di lacrime. E’ passato un anno dall’incidente, avete perso affetti cari, tante vite spezzate, senza una ragione. Come nella storia di Giuseppe, i tempi con i quali Dio governa comunque la Storia, sono apparentemente lunghi, lunghissimi. Ma dice la scrittura che davanti a Dio mille anni sono un giorno solo. Ma mentre scorrono i tempi una cosa sicura: si compiono disegni di grazie e di bene che all’inizio è del tutto impossibile anche solo immaginare. Egli il nostro Dio non turba mai la gioia dei suoi figli se non per prepararne una più certa e più grande”.

 

I” vostri cari, dal luogo in cui sono ora, cioè dal luogo di Dio Padre, seguono con infinito amore lo scorrere delle vostre vite. E con la grazia trasformano ogni giorno di più e vostre lacrime in semi di grazie e di vita e perfino di gioia più grande. Siatene certi. C’è una giustizia umana che fa il suo corso e ce lo auguriamo che lo faccia, con rapidità. E c’è la giustizia di Dio, con la quale egli non è mai insensibile davanti al dolore innocente. E lo trasforma in un bene prezioso ai suoi figli. Soprattutto verso quelli ai quali è dovuto correre verso per far percepire la dolcezza della sua consolazione e per asciugare con le sue carezze le lacrime dai loro volti. Con il suo figlio primogenito Gesù lo ha fatto. A garanzia che lo fa e lo farà per tutti”.

 

Il vescovo di Andria, Mons. Luigi Mansi, ha celebrato ieri sera una Santa Messa in nella chiesa cattedrale in memoria delle 23 vittime decedute nel tragico scontro ferroviario avvenuto un anno fa. All’interno della cattedrale, per una questione di privacy e rispetto del dolore dei parenti delle vittime, è stato espressamente vietato registrare immagini. Alle porte della cattedrale, le troupe televisive hanno mostrato l’ingresso e l’uscita delle centinaia di persone che ieri hanno partecipato alla messa. A tal proposito, linkiamo qui sotto un video diffuso sul Canale YouTube dell’emittente televisiva Tele Dehon: