Tragedia ferroviaria del 12 luglio 2016: indennizzi per 10 milioni

In seguito alla tragedia ferroviaria del 12 luglio 2016 sulla linea Andria-Corato, nella quale ci furono 23 vittime, il Governo intervenne con uno stanziamento di 10 milioni per indennizzare sia i feriti che le famiglie delle vittime.

Concluso l’iter per l’istruttoria dei risarcimenti, si apprende che la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi ha firmato i decreti con cui saranno trasferite le risorse alle famiglie delle vittime.