“Tricolorun” domenica 22 settembre ad Andria prima edizione di “Fun Run” di 5 km. Partenza da Largo Appiani

Sport, salute, divertimento e solidarietà. Queste sono le parole d’ordine della prima edizione della “Tricolorun”, la corsa non agonistica in programma domenica 22 settembre per le strade di Andria. Questa mattina, nel chiostro di San Francesco, è stato presentato l’evento sportivo organizzato dall’associazione Ideazione, e patrocinato dalla Regione Puglia, dalla Provincia Bat, dal Comune di Andria e dal Coni.

“E’ bene precisare che a questa iniziativa possono partecipare tutti, adulti e piccolini – spiega il presidente di Ideazione, Antonio Di Gregorio -. Lo spirito non è di vincere la gara ma di partecipare e divertirsi, a suon di musica e tra i colori naturali che saranno spruzzati nell’aria. Ognuno potrà avere l’andatura preferita, tra chi vorrà correre o chi ne approfitterà per fare una camminata sportiva. Nel percorso, abbiamo voluto coinvolgere anche le periferie, per renderle protagoniste insieme al centro cittadino. C’è ancora tempo per le iscrizioni e più siamo, maggiore sarà il contributo che si potrà donare alla Lilt, la Lega italiana lotta ai tumori”.

L’appuntamento è alle ore 8 in largo Appiani per chi non si è ancora iscritto. Alle ore 9, invece, partirà il risveglio muscolare per riscaldarsi al meglio in vista della gara. Alle 9.30 è prevista la partenza da Largo Appiani. Alle 10.30 la cerimonia finale sempre in Largo Appiani, dove saranno assegnati dei premi simpatia. Ad ogni partecipante sarà dato un kit con maglietta e prodotti tipici del territorio. “L’associazionismo si conferma la formula migliore per vivacizzare il nostro territorio – dice il presidente della Provincia Bat, Pasquale De Toma -. E’ un piacere per la Provincia essere vicina a queste iniziative”.

Anche il Coni ha deciso di sostenere la Tricolorun. “Quando c’è attività fisica e soprattutto promozione sportiva il Coni c’è sempre – spiega il fiduciario Bat del Coni, Antonio Rutigliano -. Ben vengano queste iniziative che servono ad avvicinare tanta gente allo sport”.

Lo sport diventa anche strumento di solidarietà. “Lo sport è salute e sappiamo come la prevenzione sia l’arma principale per contrastare il tumore – dice il delegato Bat del Lilt, Michele CinieroUn plauso agli organizzatori per aver dato spazio allo sport e per averci unito anche uno scopo benefico”. Info 370.3716711 e info@tricolorun.com

4 allegati