Andria: la grande nevicata del 1956 tra morti, proteste e statue fatte con la neve – video e foto d’epoca

nevicata-mola-di-bari-puglia-1956
La nevicata del 1956 vista a Mola di Bari

Per chi non avesse ancora visto questo straordinario documento: chi ha provato il freddo degli inverni di questi ultimi anni dovrebbe anche tener conto della potente e storica nevicata del 1956 che si scatenò in tutta Italia, Puglia compresa. Si racconta che all’epoca ad Andria nevicò per circa 20 giorni e che le temperature scesero tra i -3° e -7° a tal punto che la neve non si scioglieva più, indurendosi come le pietre:

La nevicata ad Andria (1956)

Chi ha vissuto l’epoca parla di abitazioni e masserie rimaste senza viveri, ulivi e bestiame furono sterminati dal freddo. Al Palazzo Municipale si recò un gruppo di cittadini in cerca di contributi, i quali, non trovandoli, scatenarono una rissa che causò la morte di un uomo, diversi feriti e la caduta di una ringhiera. Sempre nello stesso periodo, qualcuno riuscì persino a riprodurre la statua della Madonna dei Miracoli utilizzando la neve. La foto diffusa oggi su Facebook:

foto embed: Facebook

A Barletta avvenne un fatto non molto differente, dove, nei pressi di un magazzino circondato dalla popolazione affamata, le forze dell’ordine furono costrette ad aprire il fuoco, uccidendo tre persone. I 600 spalatori provenienti da fuori non riuscirono a rivolere tutti i problemi. Il freddo non risparmiò nemmeno altre località costiere come Mola di Bari. Per tentare di risolvere almeno in parte la delicata questione, diversi aerei americani provenienti dalla Germania lanciarono con paracaduti dei pacchi contenenti beni di prima necessità poi gestiti dal POA (Pontificia Opera di Assistenza), probabilmente gli stessi custoditi poi nei magazzini assaltati. La miseria era tanta. A distanza di sessant’anni, l’Istituto Luce ha diffuso un VIDEO con la pellicola originale del cinegiornale dell’epoca che immortalò le immagini girate in Puglia. Riportiamo qui sotto il link esterno al filmato divulgato su YouTube:

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.