Tumori ad Andria, dopo anni di attesa firmato il protocollo per il Profilo della Salute. Missione compiuta per il dott. Dino Leonetti e l’associazione Onda d’Urto

“Ci siamo, finalmente dopo tante promesse e zero fatti, si firma. Protocollo d’intesa per la redazione del Profilo di Salute della città di Andria, fortemente voluto prima dal dott. Dino Leonetti a Andria Città Sana, poi sposato da Onda d’urto – Uniti contro il Cancro ONLUS e infine recepito dal Forum Ambiente Salute Andria, protocollo d’intesa elaborato e redatto dal dott. Donato Raimondi, al quale vanno i miei più sentiti ringraziamenti” – lo rende noto sul web l’associazione Onda d’Urto – uniti contro il cancro Onlus di Andria. Proprio nelle ore precedenti alla firma del protocollo d’intesa, il medico oncologo dott. Dino Leonetti aveva lanciato sui social un appello rivolto al Commissario Prefettizio Ing. Gaetano Tufariello per sollecitare l’ente comunale ad intervenire concretamente sulla problematica legata all’insorgenza di patologie neoplastiche (tumori) in città. L’auspicio è che si possa fare più di quanto fatto da chi ha amministrato la città federiciana in passato. Grande entusiasmo per l’associazione, che attraverso un nuovo post diffuso su Facebook ha aggiunto:

“Tra mercoledì e giovedì un sogno diventa realtà. Il Profilo di Salute della Città di Andria, strumento propedeutico ANCHE per gli interventi amministrativi, grazie alla lungimiranza del dott. Gaetano Tufariello, commissario prefettizio della Città di Andria, sarà realtà entro l’anno 2020. Il Profilo della Salute Città di Andria sarà donato GRATUITAMENTE E A COSTO ZERO PER LA COMUNITÀ dal Forum Ambiente Salute Andria” – concludono da Onda d’Urto. Il post diffuso sui social:

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).