Tumori nella BAT, protesta Casapound: “dopo mesi nulla è stato fatto per la salute dei cittadini”

“Voi inquinate, noi ci ammaliamo!”, questo il testo degli striscioni affissi da CasaPound che torna ad occuparsi dell’emergenza tumori nella provincia BAT. “Dopo alcuni mesi da una nostra manifestazione contro l’incidenza di tumori nella Provincia, nulla è stato fatto dalle istituzioni preposte per porre in essere strumenti a tutela della salute dei cittadini. Tutte le forze politiche sembrano aver deciso di ignorare il problema”, si legge in una nota diffusa da CPI.

“Nelle nostre città ci si continua ad ammalare e a morire, l’incidenza delle patologie tumorali è in ascesa in tutte le fasce d’età. Per questo motivo – continua la nota – uniamo la nostra voce a quella delle diverse associazioni che operano sul territorio per difendere quel diritto costituzionale che sembra essere ormai dimenticato: il diritto alla salute”.

“Chiediamo pertanto alla ASL della provincia Barletta-Andria-Trani e all’amministrazione provinciale di realizzare e rendere pubblico il “Profilo della Salute” per rendere nota la portata di questa terribile emergenza. Ci appelliamo alla cittadinanza tutta – conclude la nota di CPI – affinché questa diventi la battaglia di un popolo, pronto a mettere da parte le divisioni politiche ed ideologiche per riconquistare la tutela del bene più prezioso: la vita”.