“Tutti i colori del cuore” festa alla Parrocchia Sacro Cuore di Andria venerdì 23 giugno

“Tutti i colori del cuore”. In occasione della festività del Sacro Cuore di Gesù, una serata di testimonianze e di spettacolo dal mondo del volontariato, venerdì 23 giugno h 21 presso l’Oratorio della parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Andria

Un momento pubblico di incontro sui temi del volontariato e sul lavoro di chi si occupa in maniera particolare di disabilità e malattia. L’approfondimento vedrà l’intervento di diverse associazioni del territorio che, attraverso alcuni loro rappresentanti, racconteranno l’esperienza e l’impegno quotidiano a favore di tante situazioni di prova e di rischio di esclusione e solitudine, raggiunte e sostenute da progetti, iniziative, esperienze che segnano un grande solco nella partecipazione attiva dei cittadini e delle associazioni alla realizzazione del bene comune.

Si parlerà di disabilità, di malattia, di impegno civico ma soprattutto si cercherà di aprire una prospettiva: una comunità, quella parrocchiale, che si occupa delle necessità dei soggetti più deboli, li riabilita, li accompagna, se ne prende cura, fa sì che il problema diventi risorsa. Da qui la testimonianza dei ragazzi del Centro Sociale Polivalente “Un paio d’Ali” che porteranno in scena durante la serata il musical “Il mago di Oz”.

Lo spettacolo sarà preceduto dagli interventi del Dr Dino Leonetti (In Compagnia del Sorriso e Onda d’urto) sull’impegno dei clowndottori nei luoghi afflitti dalle povertà sociali più varie, e in particolare nei reparti di oncologia, con un focus sul tema della prevenzione dei tumori nel nostro territorio; dott.ssa Grazia Apruzzese, rappresentante del gruppo di Auto Mutuo Aiuto, esperienza rivolta alle donne malate di cancro e divenuta progetto ASL, note come Fiori d’Acciaio; dott.ssa Teresa Fusiello, Coordinatrice di Un Paio d’Ali della Cooperativa Trifoglio che parlerà del suo impegno con i ragazzi con disabilità, attraverso il teatro.

Serata di forma-Azione e di invito all’impegno ma soprattutto di presa di coscienza che dai limiti che la vita pone, si può nascere nuovamente, Ri-sorgere. La cittadinanza è invitata a prendere parte.