“Un giorno vidi la luce”: sabato 12 maggio al Chiostro di S. Francesco

Sabato 12 maggio alle 17.30, presso il Chiostro di San Francesco di Andria, si terrà la presentazione del libro “Un giorno vidi la luce” scritto da Stefania Mazzarone. Si tratta di un lavoro autobiografico in cui l’autrice, con lo pseudonimo di Maggie, racconta la sua vita vissuta al servizio degli altri. Le emozioni di Stefania, nel suo percorso di volontariato, sono raccontate in modo semplice e diretto in un libro che ha ricevuto numerosi consensi nel territorio lucano. L’autrice, nata a Matera nel giorno di capodanno del 1972, vive la sua infanzia secondo dettami dell’educazione cattolica. Diplomata “analista” contabile, conosce e sposa Saverio Pietracito dal quale ha due figli. Innamorata della sua parrocchia, vi presta servizio sin dall’età di dieci anni. Nel corso trentennale di opera pia, incontra prelati che le segnano la vita, il cuore, l’anima.

“”Un giorno vidi la luce” non è il racconto di una svolta vissuta in un momento della vita di Maggie, ma la celebrazione della “luce” ogni giorno, in ogni tappa della sua crescita: “Maggie nella vitalità dell’azione, del dono e del servizio, cerca la libertà di un volo. Non riesce a spiccarlo a causa dello sbarramento dell’ipocrisia, non si arrende anellandolo nella profondità dei valori della vita” (Stefania Mazzarone).

Il libro ha ricevuto anche il consenso e la benedizione da parte di Papa Francesco, dopo l’invio di una copia presso la Santa Sede. Sabato 12 maggio, oltre all’autrice Stefania Mazzarone interverranno, l’Assessore alla Cultura di Andria, Luigi Del Giudice, Papè Gora Tall, Mediatore Interculturale e Intereligioso, e Mariangela Francione, critica letteraria. Modera Davide Suriano, giornalista di Andria.news24.city.  L’evento sarà accompagnato dalla lettura di alcuni passi del libro con sottofondo musicale.