“Valzer di poltrone e richieste di nomine non fanno bene ad Andria, occorre rilanciare il centrodestra”

“Assistere a continui valzer di poltrone, per chi come noi auspicava e confidava in una gestione politica ben diversa, durante questo secondo mandato Giorgino, ci sta davvero rammaricando: esponenti politici che hanno come unico obiettivo quello di essere nominati. Tal modo di fare politica non ci appartiene e da convinti elettori del centrodestra, che in tanti anni si sono sporcati le mani e ci hanno messo la faccia, senza mai rivendicare alcun posizionamento, agendo solo ed esclusivamente per amore e nell’interesse della nostra Andria, ci sentiamo in dovere morale di esprimere la nostra contrarietà a tal modo di intendere o fare la politica” – dichiara l’ing. Salvatore Figliolia (Presidente dell’Associazione “Forza Andria”) in un comunicato ricevuto alla nostra mail poco fa.

“Viviamo un senso di difficoltà” – prosegue Figliolia – “nei confronti dei nostri concittadini, i quali da tempo attendono delle risposte. Tanto è stato fatto, ma ancora tanto vi è da realizzare. Quando si finirà di “giocare alle caramelle” e accontentare i capricci di qualcuno, forse, sarà troppo tardi e, di sicuro, si sarà consegnata di nuovo la città nelle mani degli avversari politici. A tal proposito, riteniamo alquanto fondamentale e vitale per il futuro del centrodestra rilanciare l’attività politica amministrativa di questa coalizione negli ultimi mesi, forse, impegnata in altro con un sindaco mortificato dai veti e controveti. Tale esperienza politica deve essere portata a termine a scadenza naturale e non possiamo assolutamente interrompere in maniera anticipata tale percorso politico amministrativo”.

“Sarebbe inconcepibile e gli andriesi non ci potranno mai perdonare tutto ciò. Andria merita di più. Vi sono tra le fila del centrodestra uomini e donne con competenze e professionalità assolute. È necessario ritrovare quella forza per ripartire con un centrodestra unito, pragmatico e capace di dare risposte concrete ai problemi reali della gente” – conclude il Presidente di Forza Andria.