Vasta operazione anticrimine ad Andria contro rapine, ricettazione e riciclaggio. Plauso del Sindaco

Plauso del Sindaco di Andria, avv. Nicola Giorgino, per i risultati della vasta operazione anticrimine condotta dai Carabinieri in diverse province della Puglia e che ha portato all’arresto di 9 persone appartenenti ad un’associazione a delinquere dedita a rapine,ricettazione e riciclaggio. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal gip del Tribunale di Trani, su richiesta della Procura della Repubblica ed adottati in base alle conclusioni di un’indagine, avviata nel marzo 2017 proprio dalla Compagnia di Andria, che ha permesso di documentare le responsabilità dei componenti dell’associazione a delinquere nella commissione di numerosi furti e rapine.

L’avv, Nicola Giorgino sottolinea infatti il particolare merito investigativo delle indagini condotte dai Carabinieri di Andria e cominciate a marzo del 2017, quando compirono un blitz in un capannone alla periferia della città. Il Sindaco esprime gratitudine sia ai militari della Compagnia di Andria che alla magistratura di Trani ed, in particolare, al Procuratore Capo, Antonino Di Maio, e al Pm, Alessandro Pesce, che ha coordinato le indagini dalle quali è emerso lo “spessore criminale” del sodalizio che aveva la base ad Andria,col supporto di componenti del foggiano e del barese. “La loro opera è meritoria perchè mira a salvaguardare il territorio dia tentativi di altre organizzazioni criminali, poste a nord e a sud, di infiltrarlo “compromettendo e minando – come ha detto il procuratore Di Maio – la possibilità di sviluppo in questa zona”.