Vendita frutta e verdura ad Andria: scattano da oggi le nuove regole, ecco cosa cambia – video

E’ ufficialmente entrata in vigore dal 1° maggio 2019 l’ordinanza dall’assessore uscente Pierpaolo Matera (ex Assessore alla Polizia Locale ed Attività Produttive) con un percorso condiviso tra Comune, Asl, Organizzazioni Sindacali di categoria e consulta comunale, che fissa le regole di vendita per esercenti a sede fissa ed itinerante dei prodotti ortofrutticoli. Le nuove regole prevedono questo:

Potranno continuare ad essere esposti i frutti a buccia spessa (come ananas e cocomeri), mentre per la restante frutta e verdura, questa va coperta per proteggerla dall’esposizione dei gasi di scarico. Inoltre, l’esposizione di frutta e verdura ad Andria d’ora in poi dovrà avvenire almeno ad un metro da terra ed è vietata la vendita di merci su automezzi collocati nei pressi degli esercizi commerciali. Le regole valgono anche per gli ambulanti: i tir e i furgoni possono essere aperti solo ad un lato che non deve coincidere con la parte esposta alle emissioni inquinanti

“E’ la prima ordinanza della Bat e ad essa si conformeranno anche gli altri comuni per volontà della Asl Bat, PRENDENDO ESEMPIO PROPRIO DA ANDRIA. È uno dei risultati più importanti per la tutela della salute dei nostri figli e di tutti noi, per rendere, come si stava facendo, Andria una città moderna, piu’ ordinata e civile. Adesso, anche senza una guida politica e senza alcun alibi, toccherà alle Forze dell’Ordine, in primis alla nostra Polizia Locale, fare rispettare le nuove regole senza se e senza ma!” – ha dichiarato Matera sui soicial. Il Video diffuso dall’emittente televisiva Amica9tv: