Vicino Andria avvistata la “lucertola che imita i serpenti”, rettile innocuo importante per la biodiversità dell’Alta Murgia – VIDEO

Da lontano e ad occhi poco esperti, potrebbe ricordare un serpente. Tuttavia, quella filmata sull’Alta Murgia da alcuni nostri concittadini è, in tutti gli effetti, un sauro (ovvero una lucertola):

Parliamo di una curiosa creatura filmata in un breve filmato esclusivo per VideoAndria.com: si tratta di un grosso esemplare di luscengola (Chalcides chalcides), un rettile appartenente alla famiglia degli Scincidi e comunemente diffuso nei paesi del bacino occidentale del mar Mediterraneo. La coda, come avviene nelle lucertole, può staccarsi quando l’animale viene afferrato per questa parte del corpo (autotomia). Essendo un animale pecilotermo, necessita spesso di esporsi direttamente ai raggi solari, così come fanno le sue “sorelle” munite di zampe. Insettivora, questa lucertola non è velenosa e non costituisce affatto un pericolo per l’uomo (come vale anche, oltre che per le lucertole con o senza zampe, per la maggior parte delle specie di serpenti presenti nella murgia andriese e dintorni). Diversamente dalla maggior parte dei rettili, questo animale non depone uova: è ovovivipara (le uova si schiudono all’interno del grembo materno, dando l’impressione di un parto simile a quello dei mammiferi!). Si tratta di un animale tipico del territorio selvatico e rurale facente parte della ricca ed importante biodiversità dell’Alta Murgia e, in linea più generale, del Mediterraneo. Dopo la registrazione del breve filmato, l’animale è stato lasciato in pace come è giusto che sia sempre per tutti i casi di avvistamento:

lo sottolineamo perché, purtroppo, in precedenti circostanze, in città sono state registrate uccisioni di serpenti o ti altri rettili serpentiformi (come questa lucertola) senza vere giustificazioni. Talvolta, la sola vista di animali caratterizzati da questo aspetto (complice forse la visione di troppi film drammatici!) porta alcuni cittadini ignoranti a procurare loro una morte ingiusta, pertanto ci sembra doveroso contribuire nel nostro piccolo a sensibilizzare costantemente i nostri concittadini. Un altro animale dalle simili caratteristiche che condivide medesimo habitat – è l’orbettino (Anguis fragilis) che però non è strettamente imparentato con la luscengola (eccendo l’orbettino Anguidae, dimostrandosi un evidente caso di evoluzione convergente nella vasta famiglia dei rettili). Nel filmato, inoltre, è possibile notare come questo animale sia in realtà provviso di minuscole zampette:

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.