Vigile urbano aggredito a Bisceglie, Montaruli: “violenza non va mai tollerata”

Immediatamente dopo la divulgazione della notizia dell’aggressione ad un vigile urbano a Bisceglie è intervenuto il Presidente UNIBAT, Savino Montaruli il quale ha condannato l’episodio aggiungendo:

“non conosco le ragioni che abbiano potuto indurre l’aggressore ad una reazione così violenta nei confronti di un vigile urbano nel corso del mercato di Bisceglie, sta di fatto che mai e poi mai possono essere tollerate reazioni così violente. Probabilmente il 25enne senegalese avrebbe voluto esercitare la propria attività all’interno del mercato e lo avrebbe potuto fare legittimamente solo se provvisto di regolare autorizzazione amministrativa e nel caso in cui si fosse liberato un posto qualora il concessionario fosse risultato assente, anche se trattavasi di un mercato “privato” affidato direttamente, visto che le regole di cui al vigente Codice del Commercio regionale restano applicabili, quindi non conoscendo come si siano svolti i fatti tutti da appurare, lasciando da parte la vicenda normativa ed ora anche giudiziaria, esprimiamo ferma condanna del gesto violento e la nostra vicinanza al vigile urbano aggredito, augurandogli una pronta guarigione. Di sicuro – ha aggiunto Montaruli – la situazione della sicurezza e del rispetto delle regole nei mercati è una priorità che non viene posta nella dovuta considerazione neanche da parte delle istituzioni. Maggiore vigilanza deve altresì significare imporre il rispetto di “tutte” le norme quindi ciò presuppone un adeguato servizio opportunamente impostato e strutturato. La vicenda dell’aggressione al vigile di Bisceglie è l’ennesimo episodio registrato nelle aree mercatali dopo la gravissima aggressione, a dicembre scorso, nei confronti di Agenti della Guardia di Finanza durante la Fiera di Santa Lucia a Barletta” – ha concluso il Presidente.