Andria: sorvegliato speciale occupa abusivamente un alloggio popolare – arrestato

carabinieriContinua, incessante, l’attività dell’Arma nelle periferie andriesi. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato A.N., 33enne del luogo, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, il quale, lo scorso pomeriggio, ha occupato abusivamente un alloggio popolare sito in via Conversano, dopo averne divelto la porta d’ingresso a mani nude, approfittando della momentanea assenza dell’assegnatario.

L’intento non andava a buon fine, grazie all’intervento dei militari che, allertati da una telefonata giunta sulla linea di emergenza 112, bloccavano il soggetto mentre lo stesso, accortosi della presenza degli equipaggi dell’Arma, cercava di allontanarsi repentinamente dal luogo imboccando la rampa delle scale.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i diversi precedenti penali e di polizia, nonché per la misura di prevenzione a cui è sottoposto, veniva sottoposto a perquisizione dai militari operanti che rinvenivano, occultati in un marsupio che portava addosso, tre dosi di “hashish”.
Inevitabilmente gli si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Trani per i reati di violazione di domicilio ed inosservanza degli obblighi della misura alternativa impostagli, mentre la 34enne L.R., convivente dell’arrestato, veniva denunciata in stato di libertà. (Fonte news: Comando Provinciale Carabinieri Bari – Sala Stampa)