6 milioni per la riqualificazione periferie, ad Andria la firma delle tre città co-capoluogo – VIDEO

“Visione unitaria delle aree urbane di Andria, Barletta e Trani come antidoto alla frammentazione e per migliorare le condizioni di vivibilità delle attuali periferie oggetto della progettazione che il Governo Gentiloni ha apprezzato e finanziato”.

Il sindaco di Andria, avv. Nicola Giorgino, commenta così-nel corso della conferenza stampa convocata a Palazzo di Città con i Primi Cittadini di Barletta, Pasquale Cascella, e di Trani, Amedeo Bottaro – la firma dell’accordo tra le tre città co-capoluogo e la Presidenza del Consiglio dei Ministri siglata nella tarda mattinata di lunedì 6 marzo. Le progettazioni approvate saranno finanziate fino a 18 milioni di euro e, per Andria, le stesse riguardano i quartieri di San Valentino, di Santa Maria Vetere ed il cronoprogramma prevede- ha sottolineato Giorgino- “il completamento della progettazione entro i prossimi 60 giorni e, a seguire, la gara di appalto e la realizzazione delle opere di riqualificazione. Il mio, il nostro auspicio, è poter collaborare insieme come città anche per altri progetti”. VIDEO (Fonte: Canale Youtube di Tele Dehon):

“Trani, Andria e Barletta hanno dimostrato – ha detto a sua volta il sindaco di Trani, avv. Amedeo Bottaro – come sia possibile riscrivere, insieme, la storia dei propri territori. Il nostro progetto unitario diventerà realtà grazie ad un lavoro di squadra senza precedenti. A Trani ridisegneremo completamente una zona periferica caratterizzata nell’ultimo periodo da tristi vicende di cronaca. È questa la risposta migliore che la politica potesse dare. Parchi, infrastrutture, piste ciclabili e video sorveglianza per una Trani migliore in cui la periferia diventa protagonista”.

“E’ un atto concreto di questa amministrazione che punta a riqualificare la nostra città – commenta l’ass. Ai Lavori Pubblici, dott. Gianluca Grumo. “Le quattro progettualità previste nel finanziamento del bando rappresentano una reale svolta al fine di assicurare maggiore sicurezza, opportunità culturali e maggiori servizi a cittadini andriesi. L’attività sinergica con gli altri due comuni è la dimostrazione di quanto sia possibile agire di intesa con l’intero territorio per progettualità più ampie e significative.” Un altro video (Fonte: Canale Youtube di Amica9tv):

“La progettazione che abbiamo candidato ai fondi governativi- ha spiegato l’ing. Santola Quacquarelli, dirigente del Comune di Andria e Responsabile Unico del Procedimento di tutto il progetto “Centrare le periferie”- è stato un ottimo esempio di collaborazione e di impegno collegiale delle strutture tecniche dei tre comuni. Ora dobbiamo governare le ulteriori fasi procedurali e farlo rapidamente e bene. E’ stato quindi un ottimo esempio da ripetere in futuro”.