Ad Andria il pianista ebreo prof. Francesco Lotoro

Martedì 16 gennaio, dalle 9 alle 11, in occasione della imminente celebrazione della Giornata della Memoria, sarà ospite presso la scuola Itis Jannuzzi di Andria, in viale Gramsci, il pianista ebreo prof. Francesco Lotoro, studioso di un’intera generazione di compositori, direttori d’orchestra, quartettisti, solisti e virtuosi, jazzisti e uomini di varietà, deportati nei campi di concentramento, durante la II Guerra mondiale e uccisi per ragioni pseudo- razziali, politiche e sociali.

Il prof. Lotoro incontrerà gli studenti e spiegherà loro “Il Senso della vita” (per citare l’espressione di un sopravvissuto allo sterminio) per chi è riuscito a sfuggire al destino delle leggi razziali e illustrerà l’importanza dell’attività artistico musicale nei Lager, come pietra angolare della cultura e letteratura del secolo XX.