Ad Andria oltre 750 contagi ma no allarmismi: ospedalizzazioni al 9% nella BAT, Regione annuncia potenziamento rete ospedaliera

La presenza del nuovo coronavirus e della varianti continua a far discutere anche nella città di Andria dove si registra un notevole aumento dei contagi:

Mentre nei giorni scorsi – come ricordato anche dal Sindaco nel corso di uno dei consueti video-aggiornamenti diffusi sui social – il numero dei contagi nella città federiciana si aggirava su 500 casi (che, lo ricordiamo, non rappresenta il numero delle persone in condizioni critiche con sindrome da Covid-19 ma anche gli asintomatici risultati positivi e in isolamento domiciliare), nelle ultime ore i contagi sarebbero saliti ad oltre 750. In questo contesto, occorre comunque ricordare che il numero dei tamponi effettuati appare significamente aumentato anche a causa delle nuove misure introdotte dalle istituzioni territoriali e nazionali (che prevedono l’utilizzo di questo strumento in molteplici circostanze):

Alle dosi booster di vaccini, regole di distanziamento e ai dispositivi di sicurezza (mascherine), dunque, appare evidente che l’altra soluzione per scongiurare il rischio di saturazione dei numeri di ricoveri consista nell’investire sull’aumento delle terapie intensive, così come fu detto già dal 2020 e come, fortunatamente, sembra aver confermato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il quale, attraverso un nuovo comunicato diffuso nelle ultime ore, ha annunciato il potenziamento della rete ospedaliera regionale. Nello stesso comunicato, il governatore pugliese rende noto il numero delle ospedalizzazioni per Covid nella nostra Provincia Bat che al momento si assesta al 9%. Dati confermati dal portale nazionale agenas.gov.it. Niente allarmismi eccessivi: la cosa importante è rispettare le regole anti-contagio e recarsi in ospedale solo in casi di reale necessità. In molti casi, il Covid-19 non si verifica nelle persone positive e gli esperti sono oramai concordi nel definire la cosiddetta “variante omicron” mediamente meno pericolosa della “variante delta“, con sintomatologie spesso meno importanti rispetto a quanto causato dal ceppo originale.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.