Ad Andria: “quasi un’ora per attraversare viale Puglia”, si arriva prima a Barletta. Serve un piano di gestione del traffico capace di valutare le reali necessità degli automobilisti

Alcune parti della città di Andria risultano particolarmente insidiose per gli automobilisti, complice forse la cattiva abitudine di alcuni di essia ad utilizzare l’automobile anche quando in realtà non servirebbe. A questo si aggiunge evidentemente un piano di gestione del traffico veicolare che necessiterebbe di una profonda revisione. Capita così che per attraversare viale Puglia nel giorno di Santo Stefano (26 dicembre 2021) sia necessario addirittura perdere quasi 60 minuti di accellerate e frenate. Praticamente ben più tempo per una sola strada cittadina che non quanto necessario per raggiungere la vicina Barletta, dove il percorso sulla Statale si riduce ad una decina di minuti. Lo fa notare l’attivista Sociale e sindacalista andriese Savino Montaruli:

“chi dirige il traffico in questa città abbandonata a se stessa? Il nuovo Comandante Capogna avrà un bel lavoro da fare. Spero non rinunci al suo incarico dopo essersi reso conto di dove è capitato” – ha osservato Montaruli in modo critico. L’auspicio è che le istituzioni locali possano tornare a discutere di questo annoso fenomeno che in più circostanze, oltre a nervosismi e persino incidenti stradali, ha provocato (in alcuni periodi dell’anno) un preoccupante sforamento delle emissioni inquinanti potenzialmente cancerogene, così come documentato in passato dall’Arpa Puglia mediante il costante monitoraggio dei dati aggiornati della centralina di via Vaccina (peraltro posizionata in una via secondaria non paragonabile a quelle più trafficate!). Chiaramente, non si può puntare sempre e solo il dito contro chi ci amministra poiché queste dannate automobili continuano ad impuzzolire le nostre abitazioni a causa di persone che usano macchinoni anche per il solo piacere di andarsi a prendere il gelato in luoghi che è possibile raggiungere a piedi. Ovviamente, non ci riferiamo invece a quei cittadini anziani e/o disabili che necessitano invece di un trasporto su gomma per spostarsi. E se si tenesse conto anche di questo in un nuovo pianto di gestione del traffico?

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.