Ad Andria torna “La storia di Aladdin – il musical” con Compagnia Dallaluna in scena il 24 maggio al Palasport

Spalti stracolmi, tante risate e un sogno ad occhi aperti lungo due ore. Tutto questo è stato “La storia di Aladdin – il musical”, uno spettacolo portato in scena da La Compagnia Dallaluna Musical Theatre che, dopo il successo del debutto lo scorso gennaio, torna ad affascinare grandi e piccini con una storia senza tempo, tratta da “Le mille e una notte”. Il musical, con la direzione artistica di Michele Marmo, andrà in scena il 24 maggio alle ore 10 (per le scuole) e alle ore 20.30, con un costo di 5€ per gli adulti e 3€ per i bambini fino ai 12 anni.

I biglietti sono acquistabili dalla prossima settimana ad Andria presso Libreria Mondadori, corso Cavour 132; Didattica 2000, via Bologna 1; Centro Teatro Danza, via Principe Amedeo 41; Libreria Persepolis, via Bovio 81; a Trani c/o Nuovo IOS, via Badoglio 24 (nei pressi del Comune). La Compagnia Dallaluna, con sede ad Andria, opera nel proposito valorizzare i talenti locali e, anche a chi sceglie di trasferirsi al Sud, offrire la possibilità di svolgere il proprio mestiere di artista. È con la voglia di dimostrare tali virtù artistiche e creare una rete sinergica tra differenti realtà che la Compagnia propone opere teatrali musicali, sia originali che rifacimenti, e si apre a tutti coloro che, tramite provini e audizioni, vorranno far parte di questa realtà.

Tutto questo ha avuto la possibilità di concretizzarsi grazie alla collaborazione col Centro Teatro Danza di Dora Martinelli, la fiducia del Comune di Andria, nelle persone dell’assessore alla Cultura Luigi Del Giudice, che ha creduto e sposato un progetto lungimirante, del sindaco Nicola Giorgino e dell’assessore all’Istruzione Paola Albo. Un ringraziamento è rivolto anche al Festival Internazionale Castel dei Mondi che, offrendo il suo patrocinio, ha mostrato attenzione verso realtà artistiche del territorio e ha dato continuità al progetto culturale che lo vede protagonista a livello internazionale da XXI edizioni.

A dar vita allo spettacolo saranno: Domenico Santarella (Aladdin), Melissa Caputo (Jasmine), Antonio Memeo (Sultano), Andrea Gaglione (Genio), Francesco Doronzo (Jafar),  Antonella Liso (Jago);  i coristi, ballerini, attori e figuranti provenienti da accademie di formazione quali Centro MusicAli e Centro Teatro Danza (Andria). La regia e la direzione vocale è stata curata da Michele Marmo, coreografie, scenografie e costumi di Dora Martinelli, proiezioni digitali di Beppe Perri, luci e audio di Antonio Moschetta. Il monologo introduttivo sarà affidato a Francesco Attorre, medico, psicoterapeuta, psichiatra, mental coach, che coglierà gli aspetti più intimi e profondi del giovane Aladdin.  Non vi resta che sfregare insieme la lampada, il 24 maggio, e scoprire cosa accadrà…