Ad Andria una bella cena sociale con i prodotti a Km0 green ed ecosostenibili

Sono passate poco più di 24 ore, cominciamo ora a realizzare che quanto fatto sabato sera, con la cena sociale Vintage, è entrato nei cuori e nelle menti di quanti (tanti) hanno voluto condividere e contribuire alla realizzazione di questa fantastica esperienza.

“Non lo nascondiamo è stata un’esperienza molto impegnativa, in qualche momento abbiamo pensato di mollare, ma la forza del gruppo ci ha permesso di affrontare anche questa sfida e, probabilmente, di vincerla. Sicuramente qualche dettaglio andava magari gestito meglio, ma l’obiettivo di aprire il nostro cuore e donare una luce di speranza è stato raggiunto alla grande. Difatti, doneremo, nella giornata di domani, il ricavato della serata alla Cooperativa S.Agostino, segno della vostra partecipazione e del nostro impegno solidale, a favore di chi prova a dare segnali positivi in questa città” – fanno sapere dall’associazione IdeAzione

Nella serata di sabato 17 novembre, a “La Guardiola”, Andria, si è infatti tenuta la cena sociale promossa dall’Associazione socio culturale ideAzione in collaborazione con il Forno di Comunità della Cooperativa Sociale S. Agostino nello scenario rustico e suggestivo della tenuta andriese, nei pressi del santuario del SS. Salvatore. Dopo Vini/le, tenutosi a settembre, l’associazione ideAzione ha voluto organizzare la cena sociale, un incontro tra associati e simpatizzanti, in un tradizionale momento conviviale accompagnato dalla buona musica e dal buon vino. La cena è stata preparata dalla Cooperativa Sociale S. Agostino, con i prodotti a km 0 coltivati sui terreni confiscati alla mafia, una serata all’insegna del divertimento e del sociale.

Un menù di antipasti (focaccia, francesina, straccetti, salsiccia secca e formaggi) accompagnati dalla preziosissima degustazione live della mozzarella del Caseificio Montrone, fatta dai maestri caseari direttamente in loco; un primo piatto simbolo della tradizione culinaria murgese con funghi cardoncelli e salsiccia di Minervino, un secondo primo piatto classico di tagliolini al forno, a seguire roast beef servito con patate al forno. Per finire, frutta selezionata di stagione dell’azienda Natura e Qualità di Rendine e Capogna, pasticceria secca di pasta di mandorle nostrane, i tradizionali confetti artigianali della fabbrica Mucci Giovanni e la gustosa miscela di qualità del Caffè Svevo. Durante la cena sarà servito il preziosissimo vino rosso locale della cantina Alicino Tenuta Montevitolo, rinomata per la passione e l’esaltazione delle potenzialità dell’enologia del territorio locale e acqua oligominerale naturale Orsini, ideale da gustare per le sue qualità e prodotta con procedimenti green ed ecosostenibili.

“Vogliamo ringraziare i nostri partners, tutti indistintamente, che sono stati fondamentali e senza il loro apporto in qualsiasi forma non avremmo potuto realizzare tutto questo.
Vogliamo ringraziare i ragazzi della cooperativa, che hanno fatto del loro meglio, superando forse i loro limiti. Andria e gli andriesi hanno dimostrato ancora una volta di avere un cuore grande pieno di solidarietà e amore da donare a chi ha bisogno di un piccolo ma significativo gesto di speranza” – concludono dall’associazione.