“Alla villa di Andria, un topolone mio padre salutò” – il video girato da un cittadino

Accade che sei nei pressi della villa Comunale di Andria e che, dopo una bella serata all’aperto nel grande polmone verde della città federiciana, a salutarti dal bordo strada è un topo di dimensioni non proprio discrete, il quale comincia a correre, forse impaurito dalla presenza umana, verso la storica fontanina posta accanto ai muretti dell’area verde.

Lo ha documentato un cittadino nella serata di ieri, con un video inviato alla nostra redazione grazie al nostro servizio di segnalazione mobile (a tal  proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui).

Anche se sarebbero in atto da tempo gli interventi di derattizzazione da parte dell’ufficio ambiente del comune di Andria, potrebbe risultare decisiva la scelta di evitare di abbandonare rifiuti (reato punibile dalla Legge e che nel comune di Andria prevede pesanti sanzioni nei confronti dei trasgressori).

Le alte temperature e la presenza di avanzi di rifiuti in città potrebbero aver spinto gli animali a raggiungere angoli più freschi e frequentati. Non a caso, sempre grazie ad una segnalazione giunta sul posto, lo scorso giugno la nostra redazione aveva segnalato la presenza di decine di rifiuti abbandonati all’interno della villa comunale di Andria.

Si trattava di una domenica mattina, qualche ora dopo la solita “movida” del sabato sera. Con chi dovremmo quindi prendercela? Con i politici? Con i topi? O forse anche con tutti quei cittadini “zozzoni” che sporcano e poi magari si lamentano per la presenza di animali non graditi e di problemi sanitari?