“Andria Antica” – 16^ Puntata: Civiltà rupestre (in Andria) – VIDEO

La maggior parte dei manufatti storici che hanno a che fare con la Storia di Andria non è più antica del periodo federiciano. Ma a quei tempi (o anche ben prima) chi viveva nel centro cittadino andriese? Come erano costruite le abitazioni dell’epoca? In che modo vivevano “gli andriesi” del periodo medievale? E prima di essi, nel periodo bizantino, vi erano già insediamenti di tipo rupestre? Molto probabilmente, non sarà mai possibile rispondere in maniera esaustiva a questa domanda. Eppure, grazie alla rubrica di “Andria Antica” pubblicata da VideoAndria.com, è stato possibile ammirare immagini inedite di sotterrane situati in un’abitazione del centro storico che custodisce al suo interno persino i resti di quella che sembra una Torre:

 

Nella 16^ puntata di Andria Antica, girata nel 2012, infatti, il gruppo si avventura in un antico edificio presente nell’odierno centro storico della città di Andria per accedere, (attraverso quelli che oggi possono essere considerati a tutti gli effetti dei sotterranei) ai resti di un’abitazione antica, risalenti a misteriose ed affascinanti civiltà rupestri. VIDEO: 

 

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Segui tutti gli aggiornamenti, clicca “MI PIACE” sulla Pagina di andriantica: