Andria: dopo tre anni approvato regolamento dehors, contrari M5S. Video integrale del Consiglio Comunale

Approvato con il voto favorevole di 18 consiglieri della maggioranza e quello contrario dei 5 consiglieri del M5S, il Regolamento, emendato durante il dibattito consiliare, sui Dehors. 

“Il regolamento sui dehors – commenta l’assessore allo Sviluppo Economico, avv. Pierpaolo Materadopo una prima fase di negoziazione e di confronto con le associazioni di categoria e gli ordini professionali del territorio ed un lungo periodo di gestazione, per via della complessità giuridica della materia che richiedeva massima attenzione – al fine di non andare incontro a possibili pregiudizi per gli esercenti – è ufficialmente un atto del Comune di Andria. Un regolamento che fa chiarezza sancendo un’autentica svolta nella vicenda che da diversi anni teneva banco in città, sopratutto nei rapporti con la Soprintendenza a cui si é aggiunta la Regione”.

“Il regolamento individua tre ambiti considerata la complessità del tessuto urbano della città ed i diversi valori ambientali, storici e culturali degli spazi pubblici interessati. Per quanto riguarda le caratteristiche costruttive ed i materiali si stabiliscono regole su tavoli, sedie, pedane, elementi di delimitazione, ombrelloni, tende da sole, tettoie, pergolati e gazebo, ma anche su sistemi di riscaldamento e di illuminazione. Snelliamo così l’iter burocratico – conclude Materaagevolando chi vuole fare impresa nella città. Come assessore alle attività produttive che ha seguito l’ultimo iter della vicenda ringrazio chi mi ha preceduto nel ruolo, gli uffici comunali preposti, l’Amministrazione Comunale, la maggioranza consiliare di centrodestra e l’intero consiglio comunale per un dibattito comunque pacato e costruttivo seppure caratterizzato da diverse manifestazioni di voto”. Video integrale del Consiglio Comunale: