Andria: avvistate decine di oggetti volanti luminosi, ecco perché – video

Nella passata notte, molteplici sono risultate le segnalazioni giunte a VideoAndria.com riguardante l’avvistamento di decine di oggetti volanti avvistati nel cielo stellato. A queste si aggiungono anche avvistamenti constatati dagli autori di questo posti, che vi confermano l’insolito episodio astronomico che però sembra destinato a rivelarsi “ordinario”. Ma andiamo con ordine:

Dalla tarda serata di ieri, anche noi di VideoAndria.com abbiamo constatato la presenza di oggetti luminosi dalla caratteristica luce bluastra. Inizialmente, abbiamo pensato alla presenza di droni per i controlli ma erano troppo in alto ed eccessivamente numerosi. Si è pensato, di conseguenza, alla presenza di aerei militari poiché direzionati in successione uno dietro l’altro, apparentemente come avviene solitamente nelle esercitazioni. Tuttavia, contando gli strani velivoli, si è appurata la presenza di almeno 40 transiti. Escludendo anche la presenza di asteroidi per via di un percorso ben preciso che lasciava intendere ad un fenomeno artificiale, abbiamo ricevuto risposta attraverso una ricerca sul web:

ricercando le parole chiave e verificando nelle varie testimonianze, abbiamo appurato della presenza di satelliti artificiali lanciati ultimamente dal miliardario Elon Musk (il fondatore di Tesla e SpaceX noto anche per aver lanciato una delle sue automobili nello spazio, in direzione Marte). Il visionario ha infatti investito nel progetto Starlink, che prevede il lancio di ben 12 000 mini-satelliti per offrire un servizio Internet ad alta velocità che si distinguerebbe per la ridotta latenza delle attuali offerte Internet via satellite basate su grandi satelliti posti in orbita geostazionaria. In parole povere, dovremo abituarci a queste presenze perché i satelliti continueranno a girare attorno alla Terra per sempre. Video:

Il timore di taluni è che, a causa della notevole vicinanza (si parla di migliaia di satelliti ad un’orbita inferiore 550 chilometri alcuni detriti possano tornare sul nostro pianeta, causando potenziali danni ad edifici. Soltanto tra il 7 ed il 31 gennaio 2020, l’azienda di Musk ha lanciato in orbita altri 120 satelliti. Ma si tratta solo di un’ipotesi. A questo, si aggiunge l’allarme per l’inquinamento luminoso che potrebbe causare disagi per le osservazioni astronomiche. Ciò che è certo è che questi fenomeni proseguiranno costantemente per i prossimi anni. E’ possibile monitorare il transito giornaliero delle costellazioni di satelliti attraverso siti web dedicati.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.