Andria: con il progetto “Le fave di Federico” il CPIA BAT si qualifica al quinto assoluto al contest nazionale “Progettiamo insieme il CPIA del futuro”

Il CPIA BAT ha partecipato all’edizione dell‘Epale Edu Hackathon 2021, dal titolo “Progettiamo insieme il CPIA del futuro”. L’evento, tenutosi il 9 e 10 novembre 2021, nasce dalla collaborazione di Epale Italia con EGInA Foligno e con la Rete di scopo nazionale ICT IdA (Information and Communication Technologies nell’Istruzione degli Adulti).  L’Edu Hackathon 2021, aperto a tutti i 130 CPIA d’Italia, rientrava negli eventi ufficiali del DigiEduHack, la manifestazione internazionale promossa dalla Commissione europea che ogni anno mobilita la comunità educante a tutti i livelli per valorizzare l’educazione digitale. Il tema individuato per la sfida è stato la creazione di nuovi ambienti di apprendimento per la didattica digitale integrata. La progettazione ha assicurato la sostenibilità delle attività proposte, l’attenzione all’inclusività, alla socialità e al senso di appartenenza alla comunità.

L’evento è stato preceduto da tre incontri di formazione, propedeutici ai temi della sfida; per la semifinale sono stati selezionati dodici CPIA su tutto il territorio nazionale, il CPIA BAT ha superato in seminale il CPIA di Savona ed è arrivato alla finale del contest, classificandosi al quinto posto assoluto. In particolare il progetto presentato dal CPIA BAT aveva per tema “Le fave di Federico” e, facendo ricorso ad ambienti di apprendimento multimediali, tendeva a coinvolgere i propri corsisti immigrati nella preparazione di questa ricetta squisitamente medievale, introducendoli al contempo nella conoscenza della storia dei flussi migratori.  Il dirigente scolastico Paolo Farina ha così commentato: “Siamo tutti migranti e figli di migranti: è questa la scoperta del viaggio multisensoriale che abbiamo potuto sperimentare grazie alle Fave di Federico. Un grazie speciale voglio rivolgere a quanti hanno permesso che il CPIA BAT conseguisse questo prestigioso riconoscimento: i proff. Roberto d’Elia, Vincenzo Mastropirro, Rossella Pellegrini, e, per l’Associazione di Promozione Sociale “Migrantes”, le dott.sse Alba Pistillo e Annalisa Fortunato. Un grazie speciale alla coordinatrice del progetto, la prof.ssa Rosamaria Ciritella”.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.