“Andria devastata dai debiti, siamo stufi sia di Giorgino che del PD” – VIDEO

Ispezioni del Ministero delle Finanze, diffide dei revisori dei conti e presunte aggressioni ai danni di una dirigente comunale. Tutte conseguenze che hanno come unico filo conduttore un solo grande e preoccupante argomento: le condizioni finanziarie in cui versa l’amministrazione comunale della città di Andria. Problemi che, come ricorda il gruppo locale del Movimento 5 Stelle, non sono nati oggi ma che invece riguardano questioni degli ultimi anni.

“Ci troviamo in questa situazione grazie a 8 anni di questa amministrazione. Ma i cittadini lo sanno solo da due anni e mezzo, da quando il Movimento 5 Stelle Andria è entrato in Consiglio Comunale. Gli altri si svegliano solo quando sentono profumo di elezioni” – è quanto scrive in un post accompagnato in un video il consigliere comunale Michele Coratella (M5S).

I problemi legati alla questione finanziaria, stando anche alle documentazioni analizzate dai consiglieri di opposizione pentatellati negli ultimi anni, non sarebbero affatto rosei e di conseguenza lasciano perplesse le forme di rassicurazioni circa la situazione finanziaria dell’ente. Questo nonostante gli evidenti ritardi nei pagamenti anche a cooperative ed associazioni e i considerevoli tagli che l’amministrazione ha effettuato nei confronti di alcuni settori assessorili della città. Tutti segni di una profonda esigenza di risparmio legata evidentemente ad una particolare situazione finanziare delle casse comunali. 

Sotto questo aspetto, un consiglio comunale monotematico per parlare dell’argomento non risulterebbe utile alla comunità in quanto darebbe semplicemente la “solita” opportunità di diffondere giustificazioni e/o garanzie su questioni finanziarie dell’ente mentre servirebbero piuttosto indicazioni per affrontare subito la difficile situazione. Linkiamo qui sotto il video diffuso da Coratella su Facebook:

Il disastro dei conti comunali

Ci troviamo in questa situazione grazie a 8 anni di questa amministrazione. Ma i cittadini lo sanno solo da due anni e mezzo, da quando il Movimento 5 Stelle Andria è entrato in Consiglio Comunale. Gli altri si svegliano solo quando sentono profumo di elezioni.

Pubblicato da Michele Coratella su Giovedì 23 novembre 2017