Andria: dopo l’attacco vandalico alla “don Tonino Bello” la risposta socio-culturale deve essere ancora più decisa

Nello stsso giorno in cui si contavano i danni del vile e grave attacco vandalico ai danni della scuola “don Tonino Bello” di Andria, CapitalSud APS riportava quanto segue:

Apprendiamo con molto rammarico dalle testate locali quanto è accaduto questa notte all’Istituto Don Tonino Bello, una scuola ubicata in un quartiere fragile, a pochi passi da Officina San Domenico, abitato da diverse famiglie in difficoltà socio economiche. Solitamente siamo abituati ad assistere ad atti vandalici che avvengono per strada o in luoghi aperti e quasi non ci facciamo più caso. Ma quando colpiscono un istituto educativo, un luogo quotidiano di formazione per molti studentə, la notizia ci lascia avviliti. Da quando abbiamo aperto i nostri cancelli siamo stati felici di accogliere alcuni docenti dell’Istituto. Abbiamo cominciato a dialogare e a costruire piccole forme di collaborazione, partendo proprio dal bisogno emerso di sostegno nel percorso scolastico, istituendo un doposcuola accessibile alle stesse famiglie, cogliendo le sollecitazioni a diventare un ulteriore presidio civico e culturale in grado di accogliere i bambini e ragazzi del centro storico. Sappiamo che questo non basta a restituire serenità alle famiglie e alla scuola, tantomeno a colmare il divario tra vecchie e nuove generazioni, la solitudine e la rabbia che attraversa i tanti minori e adolescenti segnati dagli effetti di questo lungo periodo pandemico. Nessuna di queste motivazioni può giustificare il danno vile subito, ma come luogo di cultura e di animazione sociale siamo chiamati ad una riflessione ulteriore. Crediamo che il rispetto reciproco e la cultura della legalità passino attraverso l’ascolto, la partecipazione, azioni di riparazione e patti educativi territoriali capaci di creare nuove opportunità per vivere al meglio la nostra città. Nei prossimi giorni avvieremo un percorso che ci vedrà coinvolti nel proseguire convintamente questa direzione e speriamo di poterlo fare assieme a tuttə i cittadinə che vorranno, contribuendo alla crescita di tutta la comunità” – hanno concluso da CapitalSud APS.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.