Andria: grandi e piccini ripuliscono San Valentino dai rifiuti – le foto sui social

Come annunciato dall’associazione ambientalista 3Place, grandi e giovanissimi si sono dati appuntamento stamane nei pressi della locale parrocchia per ripulire dai rifiuti il quartiere San Valentino, nella periferia di Andria. Un centinaio di cittadini hanno aderito all’iniziativa recuperando centinaia di rifiuti di svariate tipologia. 

“Un CENTINAIO di adulti e 30 bambini hanno preso parte alla raccolta rifiuti abbandonati presso il quartiere San Valentino di Andria. È stata dura come battaglia ma ne siamo usciti vincitori. QUALCHE COSCIENZA siamo convinti che l’abbiamo smossa! Il RUMORE fatto da quell’onda VERDE UMANA, è stato frastornante per più di due ore. I rifiuti raccolti di ogni genere: frigoriferi, armadi, mobili, forni, tricicli e giochi da bambini, materassi, vernici, plastica a gogò…tanto veramente tanto ingombrante.

“APPROFITTIAMO PER COMUNICARE AI RESIDENTI che gli ingombranti e Bustoni lasciati da noi sui marciapiedi, domani mattina presto verranno rimossi dalla Sangalli. Per cui vi chiediamo pazienza. CHE DIRE: avete realizzato il nostro sogno! GRAZIE A TUTTI I PRESENTI GRAZIE ALLA COMUNITÀ DELLA PARROCCHIA DI SAN RICCARDO GRAZIE DON MICHELANGELO I PRESENTI, TAGGATEVI PURE NEI COMMENTI. Continueremo imperterriti a smuovere coscienze, ad informare gente, perché siamo convintissimi che questa città, la nostra ANDRIA può (e deve!) CAMBIARE! TAND CA MA FE’, I TAND CA MA DOIC, CA AMA’ RIESC VO’!”– concludono dall’associazione 3Place. La foto: 

“OLTRE 7000 Chilogrammi di rifiuti abbandonati raccolti: 25 quintali di legno. 7 quintali di ingombranti. 5 quintali di vetro. 4 quintali di plastica. 30 quintali di secco. 130 i VOLONTARI PARTECIPANTI. TUTTO E’ STATO POSSIBILE GRAZIE AD UN LAVORO DI SQUADRA…Infatti volevamo RINGRAZIARE:
VOLEVAMO RINGRAZIARE
– L’Ufficio Ambiente del Comune di Andria, che si è coordinato con la Sangalli per il materiale nel pre-pulizia, e per il ritiro rifiuti nel post pulizia;
– La ditta Sangalli e i suoi ragazzi per il lavoro di ritiro;
– La comunità della parrocchia di San Riccardo, che ha portato tanta gente a partecipare all’iniziativa;
– I Vigili Urbani, che nei loro giri di controllo consegnavano le buste ai volontari;
– Qualche residente di San Valentino che chiedeva se servivano altre buste per la raccolta.

A noi piace ricordare questo, U REST SO CHIACCH’R. PS Risparmiateci i LUOGHI COMUNI del tipo : “la Sangalli fa solo il suo lavoro”, oppure “era il Comune che doveva fare quella pulizia, e non i Cittadini”….ne abbiamo le “BUSTE PIENE”!! Quello trovato li ieri è TANTO, è INGIUSTIFICABILE, è COLPA SOLO NOSTRA!
– un mobiletto abbandonato per strada ANZICHE’ all’isola ecologica, E’ COLPA NOSTRA!
– un pneumatico abbandonato per strada ANZICHE’ all’isola ecologica, E’ COLPA NOSTRA!
– un divano abbandonato per strada ANZICHE’ all’isola ecologica, E’ COLPA NOSTRA!
– una cucina abbandonata per strada ANZICHE’ all’isola ecologica, E’ COLPA NOSTRA!
– un frigorifero abbandonato per strada ANZICHE’ all’isola ecologica, E’ COLPA NOSTRA!
– due “primi passi” abbandonati per strada ANZICHE’ all’isola ecologica, E’ COLPA NOSTRA
– lastre di amianto abbandonate per strada ANZICHE’ smaltirle correttamente, E’ COLPA NOSTRA
– una tanica di olio combustibile abbandonato per strada ANZICHE’ all’isola ecologica, E’ COLPA NOSTRA! INIZIAMO A RISPETTARE IL NOSTRO PIANETA. INIZIAMO A RISPETTARE L’AMBIENTE IN CUI VIVIAMO. INIZIAMO A RISPETTARE I NOSTRI FIGLI: INQUINANDO L’AMBIENTE (anche con una sola busta di spazzatura, o con una cicca di sigaretta, o una bottiglietta), AMMAZZIAMO IL LORO FUTURO! NON METTETE AL MONDO BAMBINI, SE AVETE QUESTE CATTIVE ABITUDINI! PRIMA CAMBIATELE, VI SUPPLICHIAMO! Scusate se siamo un po’ arrabbiati!” – concludono da 3Place.

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).