Andria: la Polizia Locale in sciopero il 15 gennaio per mobilitazione nazionale

Chiedono di essere considerati come le altre forze di Polizia con pari trattamento assicurativo e previdenziale. Sono gli agenti della Polizia Locale della Provincia BAT (Andria compresa) che presto aderiranno allo sciopero nazionale in programma per il prossimo 15 gennaio 2022:

A promuovere la mobilitazione nazionale è il Sindacato SULPL che ricorda come la prima commissione Affari Costituzionali abbiamo unito in un unico progetto legge – con approvazione di tutti i mebri della Commissione – tutte le proposte di modifiche alla Legge 65/86 (Legge sull’ordinamento della Polizia Locale) all’interno del quale sono riportati punti non condivisi. Il Sindacato fa inoltre notare come il testo – attualmente al vaglio del Ministero dell’Interno – non sia stato sottoposto prima alle due Camere venendo stravolto dalla burocrazia e reso inaccettabile dalla Categoria. Sempre dal sindacato si ra riferimento all’art.70 della Costituzione che prevede come sia il Parlamento a stabilire la funzione legislativa. Per questo, buona parte degli aderenti alle forze di Polizia Locale aderiranno alle mobilitiazioni nei pressi delle rispettive Prefetture di riferimento per:

“un contratto di lavoro di diritto pubblico, le tutele assicurative e previdenziali identiche alle altre forze di Polizia, la tutela legale per eventi accaduti nell’espletamento del servizio, l’adeguamento dell’indennità di P.L. al 100% con le altre forze di Polizia, le Funzioni piene di Polizia Giudiziaria (svolte di fatto) senza limitazioni spazio-temporali, per dire No blocco alle assunzioni, per il Riconoscimento della Categoria usurante e gravosa, la Dotazione di strumenti di autotutela e di sicurezza, progressioni di carriera all’interno delle fasce di appartenenza legate all’anzianità di servizio ( come accade in altri settori), L’Istituzione del ruolo di sottufficiale, l’armamento senza limitazione territoriale e liberi dal concetto che la Polizia Locale può essere armata solo se lo decide il consiglio comunale, l’accesso senza limitazioni alle banche dati”.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.