Andria: oggi processione della Madonna dell’Altomare – ecco il percorso

Grande attesa per la processione della Madonna dell’Altomare, venerata da buona parte del territorio andriese e persino dai fedeli provenienti da altre città. Nella giornata di domani, invece, si terrà invece la Giornata per gli ammalati. Ecco il programma:

    • 11 giugno: Festa della Madonna dell’Altomare: ore 4,30-5,30-6,30-7,30-8,30 (pres. dal Vescovo), 9,30-10,30-12,15 Sante Messe. Alle ore 11,45 Supplica a Maria Santissima. Ore 18,00 Processione con il seguente itinerario:
        via San Vito, via Imperatore Costantino, via dei Gracchi, via Giustiniano, via don R. Lotti, via Annunziata, via Orsini, via Sant’Angelo, Piazza sorelle Agazzi, via Montessori, viale Alto Adige, via don L.Sturzo, Piazza Marconi, via principe Amedeo, via Bonomo, via R. Margherita, Piazza Imbriani, via De Gasperi, via Bovio, Piazza Umberto I, via Attimonelli, Pendio San Lorenzo, via Porta Nuova, via Carmine, Piazza Altomare.  

12 giugno Giornata per gli Ammalati: 

6,30-8,00-9,30-11,00 Sante Messe – ore 16,00 Raduno presso il RSA “Madonna della Pace”; – alle ore 16.30 Processione con il seguente itinerario:

    Via Sofia, via Bucarest,via Amsterdam, via Berna, via Parigi, via Madrid, via Buozzi, Corso Cavour, Viale Istria. Alle ore 18,00 S.Messa per gli ammalati presso l’Ospedale “L. Bonomo”. Dopo la S.Messa ci sarà il rientro della processione sino all’oratorio della Parrocchia dell’Altomare. Alle ore 20,00 S.Messa all’oratorio, arrivo della statua della Madonna e benedizione degli ammalati.

Il 13 e 15 giugno sarà possibile assistere alla divertente commedia in due atti in vernacolo andriese U zizè d l’Ame’r’K’ di Mario Fuzio. E’ necessaria la prenotazione e i biglietti si potranno acquistare presso il bar dell’oratorio.

Il 16 giugno invece altri  spettacoli in compagnia di Lino Vezzoso nelle vesti di Renato Zero e Renato Ciardo in “solo solo”. Agli spettacoli partecipa anche la scuola di ballo “Monton de Estrellas” di Gianpaolo Brescia. A completare il tutto prodotti tipici locali a disposizione dei partecipanti. I manifesti: