Andria: parrucchieri ed estetisti scendono in piazza Catuma “noi siamo chiusi per voi, voi restate a casa per noi” – video

Parrucchieri, barbieri e titolari di centri estetici si sono radunati in Piazza Catuma per sottolineare il senso di profondo disagio e di difficoltà per via delle eccessive proroghe di restrizioni governative che hanno imposto la chiusura delle loro attività. A tal proposito, riportiamo qui sotto i link ad alcuni video diffusi su YouTube da alcune emittenti televisive:

 

“il Covid uccide, ma anche la mancanza di lavoro causa la morte” – hanno sottolineato alcuni dei manifestanti, mentre c’è chi ha esposto uno striscione con scritto “noi siamo chiusi per voi, voi restate a casa per noi“. In molti lamentano le molteplici spese ed i molteplici investimenti effettuati nei mesi precedenti che non sono stati ripagati a causa della mancanza degli incassi. Link video:

Sul posto sono giunti anche il Sindaco di Andria Giovanna Bruno ed il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Vurchio. Parole di sostegno sono state espresse dai rappresentanti dell’ente comunale, che però hanno anche ricordato come anche l’istituzione locale sia stata colpita recentemente da problematiche finanziarie che non consentono attualmente ampi margini di manovra. Link video:

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.