Andria: “qualcuno ha tentato di incendiare le palme vicino al Parco Giovanni Paolo II” – la denuncia del comitato di quartiere

Non c’è pace per il Quartiere Europa di Andria: la storia racconta brutte storie consumatesi nel quartiere più giovane e più popoloso della città. Dalla bruttissima storia nel 2015, con un cittadino legato ad un albero con nastro adesivo, fino agli episodi più recenti, come la scampata strage di capodanno con la follia di un gruppo di quattro ragazzi che fecero esplodere un cassonetto per gli indumenti usati mentre nei pressi transitavano pedoni che per un pelo scamparono il pericolo di cui ancora oggi non si conoscono i responsabili, fino alla recentissima reclusione del branco di cani nel Parco Giovanni Paolo II passando per infiniti episodi collegati con la pericolosità della viabilità con l’alta velocità che in più occasioni hanno causati incidenti stradali, anche gravissimi. Episodi tutti regolarmente denunciati pubblicamente da parte dello storico Comitato di Quartiere Europa operativo da 25 anni in città, il cui Coordinatore Savino Montaruli, ha dichiarato:

“E’ stata sfiorata un’altra strage. Solo grazie all’intervento dei residenti è stata evitata un’altra bravata che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche. Infatti c’è stato un tentativo di incendiare le palme esistenti in corso Europa Unita, proprio all’ingresso del Parco Giovanni Paolo II. Siamo particolarmente delusi nel vedere completamente disattesi gli impegni assunti negli anni e la vanificazione P.S.Q. (Piano di Sicurezza del Quartiere”), diventato solamente strumento di propaganda elettorale e nulla di più” prosegue Montaruli. Alcune delle telecamere ubicate in zona:

“L’auspicio è che le telecamere presenti proprio sopra quella palma alla quale si è dato fuoco possano restituire le immagini di quanto accaduto, in modo da individuare i responsabili. Resta peraltro intatta la necessità di una manutenzione attenta e puntuale di quelle palme fortemente compromesse ed esposte, anche a causa delle loro condizioni, agli attacchi dei balordi” – ha osservato il coordinatore del comitato di quartiere.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.