Andria: scoperta discarica abusiva con rifiuti speciali, area sottoposta a sequestro giudiziario. Tre persone segnalate alla Procura

Una vera e propria discarica abusiva è stata scoperta nel territorio di Andria dai militari della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Barletta:

E’ quanto constatato dagli uomini del proprio Nucleo Operativo Polizia Ambientale che, attraverso la collaborazione del personale della Polizia Provinciale, ha individuato un deposito illegale di rifiuti – sito in Contrada Lamapaola – adibito in un’area rurale all’interno della quale sono stati depositati illegalmente circa 10.000 metri cubi di rifiuti pericolosi e non pericolosi costituiti da materiale edilizio, rifiuti di materiale plastico, conglomerato bituminoso e rifiuti provenienti da escavo. Il fondo – di proprietà privata e situato in località  sequestro penale un fondo di proprietà privata esteso circa 5.000 metri quadrati, sito nel Comune di Andria, adibito a discarica abusiva a cielo aperto:

L’attività di indagine ha consentito di cogliere in flagrante il conducente di un autocarro intento a scaricare dei rifiuti provenienti da escavi effettuati presso il territorio andriese nell’area – adibita ufficialmente ad “uliveto” ma soggetta al grave fenomeno illegale – e di porre sotto sequestro giudiziario anche i mezzi meccanici preposti allo spianamento dei rifiuti di varia tipologia all’interno dell’area oggetto del provvedimento cautelare.

Sempre dalle indagini approfondite del nucleo specializzato della Capitaneria di Porto barlettana è emerso altresì che i mezzi meccanici utilizzati per il trasporto e lo stoccaggio all’interno dell’area, operavano in totale assenza dei necessari titoli autorizzativi. Sono in corso ulteriori accertamenti mirati alla caratterizzazione dei rifiuti sottoposti a sequestro preventivo. All’esito della predetta attività, tre soggetti sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani per le ipotesi di reato relative all’abbandono e deposito incontrollato di rifiuti sul suolo privato, realizzazione di una discarica non autorizzata, trasporto di rifiuti senza il formulario di identificazione FIR.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.