Andria: strisce blu, nuovi stalli a pagamento in alcune vie. Arrivano anche i mini abbonamenti

Ampia manovra sulla mobilità automobilistica con un assetto più razionale degli stalli per i parcheggi a pagamento, con l’ampliamento delle fasce mattutine e pomeridiane, e soprattutto, con l’introduzione di mini abbonamenti che, per certe piccole zone, prevederanno condizioni di favore per lavoratori e residenti nelle strade interessate. La manovra è prevista in una deliberazione approvata oggi pomeriggio dalla giunta comunale e che introduce, appunto, una serie di novità sull’assetto dei parcheggi a pagamento per come si è venuto sviluppando dalla sua esternalizzazione, decisa a marzo 2012.

Il provvedimento di Giunta prevede, infatti, come richiesto dagli esercenti delle vie interessate, l’istituzione di nuovi stalli a pagamento in alcune vie, l’eliminazione di altri in piazza Marinai d’Italia (zona ex-Pretura) e mini abbonamenti in 4 microzone, abbonamenti distinti per costo in funzione della diversa fascia oraria da utilizzare , ovvero 35 euro al mese dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 21.00 nelle vie della fascia 1/a e 1/b, e 25 euro, negli stessi orari già detti, nelle vie della fascia 2a e 2b.

Il provvedimento predisposto dal Settore Ambiente e Mobilità e approvato dalla giunta su proposta dell’assessore alla Mobilità, avv. Pierpaolo Matera, dunque istituisce 214 nuovi stalli di sosta, aumenta del 25% le ore di erogazione della sosta e soddisfa le esigenze degli esercenti che, così, cercano di favorire il più possibile i parcheggi di scambio e stimolare la mobilità della clientela che si sposta in auto per gli acquisti.

“Il provvedimento – spiega Matera– viene incontro alle esigenze degli esercenti le attività commerciali poste nelle strade dei nuovi stalli individuati, consente risparmi di spesa a coloro che, per motivi di lavoro, hanno bisogno di usare l’auto e dunque di parcheggiarla e razionalizza tutto l’assetto degli stalli aumentandone la durata di utilizzo”.

Toccherà poi alla società di gestione, la Publiparking, predisporre tutte le misure, segnaletica orizzontale e verticale compresa, per delimitare i nuovi stalli, emettere gli abbonamenti agevolati, rilasciare appositi contrassegni autorizzativi e potenziare le risorse umane e strumentali del servizio.