Andria: trasforma un’area protetta in un pascolo abusivo, denunciato il proprietario

Un’area di circa 58mila metri quadri di vegetazione mediterranea è stata posta sotto sequestro preventivo dai Carabinieri di Andria, dopo che l’area interessata è risultata trasformata abusivamente in un pascolo.

La località “Punta Bosco di Spirito”, soggetta a  vincoli paesaggistici come quello di zona di protezione speciale, era stata oggetto di trasformazioni attraverso dissodamento e frantumazione meccanica delle rocce calcarei. Autore del cambiamento illecito è un andriese, già noto alle forze dell’ordine per identiche violazioni, che è stato denunciato.