Andria: trovati nuovi sotterranei scavati nella roccia preistorica, stavolta in periferia – il VIDEO della 22^ puntata di “Andria Antica”

Si torna giù, nei sotterranei. Stavolta nella periferia di Andria. La “squadra” composta da semplici cittadini ed appassionati della rubrica “Andria Antica – Scoperte e misteri della città” è tornata a riunirsi ancora una volta per esplorare un’enorme cantina dalle caratteristiche simili ad una cava. Stavolta c’è una novità: la “location” si sposta dal centro storico alla periferia, con conseguenti differenze di datazione storica della struttura esplorata, oggi sotterraneo di un edificio moderno nel quartiere di Santa Maria Vetere. Difficile immaginare un contesto medievale, la costruzione dell’antica cantina risalirebbe probabilmente a tempi più recenti, forse tra il XIX e il XX secolo. Nonostante questa differenza, le sue caratteristiche, come anche la roccia osservata, presentano importanti tasselli inediti sulla Storia e sulla preistoria del nostro territorio, dalla Provincia di Barletta – Andria – Trani alla Puglia intera. (Nella parte finale dell’articolo, il video della nuova puntata di Andria Antica).

Il “taglio” nella pietra, infatti, lascerebbe presupporre che un tempo, prima ancora di essere adibita a cantina, l’area sotterranea sia stata frutto di una serie di prelievi a scopo edilizio. Gli intagli della roccia risultano enormi quanto incredibilmente precisi. La stessa natura della roccia coinvolta (di tipo calcareo) presenta caratteristiche comuni per il territorio ma al contempo molto interessanti. Stavolta, ad accompagnare la squadra della rubrica promossa da VideoAndria.com, presentata dal prof. Riccardo Suriano e girata dal videomaker Nick Ferrara, è stata anche una professionista del settore: una geologa. Con loro anche l’appassionato di Storia locale e ricercatore autodidatta Michele De Lucia.

La tipologia di roccia intagliata è definita in gergo tecnico calcarenite. Frammenti di fossili e microfossili incastrati nella roccia testimoniano la notevole età di questa roccia sedimentaria. Le immagini sono state registrate a fine 2016, ma solo oggi, dopo un accurato montaggio, è stata diffusa la puntata. Il resto è possibile scoprirlo nella 22^ Puntata di Andria Antica, intitolata per l’appunto “l’antica cantina – (Sec. XIX – XX)”:

 

Chiunque volesse ordinare copie in dvd delle varie puntate della serie “Andria Antica” può scriverci una email all’indirizzo redazione@videoandria.com o telefonarci al numero 333 9559683.