Antenne ed inquinamento ad Andria: un video mostra i risultati di alcuni rilevamenti

Prosegue l’attività di approfondimento nei confronti della discussa tematica relativa alle antenne telefoniche nella città di Andria: come alcuni ricorderanno, recentemente è stata presentata la richiesta di installazione di ulteriori 23 impianti sparsi nel territorio cittadino, centro abitato compreso. Tanto quanto basta per scatenare polemiche e paura nella popolazione, già abbastanza provata per le notizie riguardanti giovani malati di tumore. Il punto è chiedersi quanto le attuali antenne della telefonia mobile siano capaci di inquinare nel centro abitato.

Il valore massimo legalmente consentito non può superare i 6 Volt su metro mentre nei luoghi non frequentati costantemente dalle persone il limite può essere superato. Attraverso un servizio giornalistico diffuso anche su YouTube, il giornalista Stefano Massaro, con l’aiuto di un esperto, si è recato sul terrazzo di alcuni edifici per documentare le attività di rilevazione e misurazione delle onde elettromagnetiche. Sarebbe comunque opportuno che a queste iniziative possano affiancarsi anche accurate attività di monitoraggio effettuate dalle agenzie regionali predisposte al controllo della qualità ambientale (Arpa ecc…). Il video diffuso da news24.city: