ASL BAT: si conclude l’ottobre rosa, mammografi digitali e Breast Unit

Si conclude oggi l’ottobre rosa, il mese della prevenzione del cancro alla mammella. “E si conclude con un livello di adesione alle iniziative messe in campo dalla Asl Bt che ci ha positivamente sorpreso – dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale della Asl Bt – sono state più di 300 infatti le donne che hanno usufruito di una visita gratuita presso i nostri ambulatori: abbiamo avuto modo di fare informazione e comunicazione e di individuare anche qualche caso sospetto che naturalmente abbiamo già preso in carico.
Crescono anche i numeri di adesione allo screening del tumore alla mammella, “anche se il livello di attenzione non si deve mai abbassare perché si deve fare molto di più”, aggiunge Delle Donne.

La Asl Bt infatti registra il livello di adesione più alto di Puglia, ma sono ancora troppe le donne che non rispondono all’invito che arriva a casa. “Invitiamo tutte le donne che ricevono il nostro invito a fare una mammografia a presentarsi presso le nostre strutture – dice il Direttore Generale – o a contattare il nostro Centro Screening per qualsiasi esigenza”. Sono in costante aumento anche i numeri della Breast Unit, il gruppo multidisciplinare che prende in carico la donna con tumore alla mammella (o con sospetto diagnostico) e la accompagna lungo tutto il percorso di diagnosi, cura e riabilitazione, rappresentando un punto di riferimento anche nelle fasi di follow up. “Nelle strutture di Trani, Andria e Barletta abbiamo anche previsto tre mammografia digitali di ultima generazione – aggiunge Delle Donnea Trani e ad Andria sono già attivi mentre a Barletta sono in corso i lavori di installazione. Si tratta di un investimento in precisione, sicurezza e sviluppo tecnologico che garantisce prestazioni sempre più accurate”. Diversi sono anche i progetti che guardano il potenziamento dell’Oncologia dell’ospedale di Barletta:una riorganizzazione del lavoro nonché la definizione di una piattaforma ambulatoriale permetteranno sicuramente di risolvere i problemi di maxi afflusso che spesso si registrano in reparto“, fa notare Delle Donne.

A Trani, inoltre, presso il Pta – Presidio Territoriale di Assistenza, il nuovo Mammografo digitale si inserisce all’interno di un “Percorso donna” che breve avrà un’area della Radiologia interamente dedicata alla donna con la densitometria ossea.
Il potenziamento delle strutture di assistenza è continuo – aggiunge il Direttore Generale – “su Trani per esempio abbiamo deliberato diversi lavori di adeguamento che permetteranno, tra le altre cose, anche di avere una hall di ingresso nuova e riqualifica. Ma sono in programma anche i lavori in dialisi e il day service chirurgico lavora a ritmi sempre più serrati. Rispetto alla postazione fissa medicalizzata abbiamo anche chiesto che la postazione Victor prevista dalla delibera regionale sia sostituita con una India con un infermiere a bordo. Sarà nostra cura darne comunicazione alla popolazione e tenere pazienti cittadini e dipendenti aggiornati sulle progettualità in corso”.

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).