Benedetto Miscioscia ufficializza la sua candidatura

In vista delle elezioni comunali del marzo prossimo, venerdì 8 gennaio 2010, alle ore 19,00, presso i locali dell’Hostaria Cavallotti, in via Cavallotti, il consigliere comunale uscente dott. Benedetto Miscioscia, ufficializzerà alla cittadinanza la sua ricandidatura al Consiglio Comunale di Andria nelle fila del Partito del Popolo della Libertà, con l’obiettivo di continuare a perseguire quella linea politica improntata alla continuità e al rafforzamento dell’azione politico-amministrativa fin qui condotta sempre all’opposizione dopo essere stato eletto per due consigliature nelle file di Forza Italia. Dopo essersi impegnato in questi anni a svolgere il ruolo di Consigliere d’opposizione, dando voce ai tanti cittadini alle prese con l’inefficienza e l’inefficacia dimostrata dai Sindaci e partiti di sinistra, il consigliere Miscioscia ritiene altresì che “sia finalmente giunto il momento della svolta per garantire nuove prospettive future alla nostra città che nell’ultimo decennio è arretrata da punto di vista dell’ordine, della sicurezza e dello sviluppo”. La ricandidatura nel PDL mira a poter svolgere un ruolo ancora più attivo ed incisivo con il sostegno fermo e convinto all’ autorevole candidatura dell’avv. Nicola Giorgino a Sindaco della nostra città.Una ricandidatura, quella del consigliere Miscioscia, fortemente voluta per ribadire un discorso di continuità politica che da dieci anni ha contraddistinto la sua attività di consigliere “per la gente, con la gente, tra la gente”, sempre mirata a tutelare gli interessi dei cittadini andriesi, delusi dalla disastrosa condotta politica delle varie amministrazioni di sinistra succedutesi in questi 16 anni e mezzo e guidate rispettivamente da Sinisi, Caldarone e Zaccaro. La città di Andria, conclude Miscioscia, “non può e non deve essere considerata al servizio dei politici, bensì il contrario”.