Caso Cucchi, l’andriese Riccardo Casamassima diffonde nuovo video: “quanto costa essere onesti”

Racconta di aver subito pressioni l’appuntato Riccardo Casamassima, testimone del drammatico episodio di cronaca che vide la morte in carcere della giovane vittima Stefano Cucchi. A distanza di circa una settimana dal primo video-appello diffuso su Facebook, Casamassima ha deciso di diffondere pubblicamente un nuovo filmato attraverso il quale esprime il continuo disagio causato dalla situazione stagnante che lo vede di fatto trasferito altrove rispetto a quanto faceva prima dell’esito del processo. Alcuni giorni fa, il primo video era divenuto talmente virale sui social da spingere anche la RAI a diffonderlo, prima sulla Pagina Facebook del Tg3 e poi anche nei servizi dei vari telegiornali, TG1 compreso. In quell’occasione la nuova Ministra della Difesa Elisabetta Trenta aveva dichiarato di voler incontrare Casamassima. Nonostante questo, Casamassima afferma di non aver constatato alcun cambiamento.

Il video è stato segnalato anche dai nostri lettori. A tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com. “Come fa una persona a denunciare se le conseguenze sono queste?” – si chiede Casamassima nel video. Linkiamo qui sotto il nuovo filmato diffuso da Casamassima: