Consiglio Comunale Andria dice no alla Tangenziale Ovest (Bretella Sud) e si alla sistemazione della vecchia, ma è solo un “parere”. Vedremo nei fatti – video

Approvati due ordini del giorno: uno relativo al futuro dell’Officina San Domenico e l’altro alla discussa questione della cosiddetta “Tangenziale Ovest“, ovvero la bretella supplementare approvata dal governo centrale ma criticata da buona parte della politica locale per il suo potenziale impatto ambientale negativo, oltre che minaccioso nei confronti del beni archeologici e del paesaggio territoriale

Per quanto riguarda l’Officina San Domenico, il Consiglio comunale ha approvato i provvedimenti per aderire al bando regionale “Luoghi Comuni” con prveista pagamento utenze a carico dell’aggiudicatario. Occorrerà comunque un ulteriore passaggio in COnsiglio Comunale. Per quanto riguarda la Tangenziale Ovest (ovvero Bretella Sud), un odg di indirizzo per esprimere contrarietà al progetto è stato votato dalla maggioranza dei consiglieri comunali. Al contempo, è stata richiesta di controllo dell’attuale strada Tangenziale di Andria già esistente nonché un tavolo tecnico inter-istituzionale per portare a termine il progetto. Occorrerà dunque discutere ancora molto su questo progetto, che non è di certo defunto e che per il momento ha soltanto confermato un parere politico, non un fatto concreto.  “….bastava portare in consiglio comunale la variante, votare contro e questa tangenziale non sarebbe stata fatta” – ha rimarcato il consigliere comunale Michele Coratella (Movimento 5 Stelle) che poi ha precisato:

“l’unica cosa che abbiamo fatto è quello di verificare che il finanziamento possa essere spostato…stiamo attendendo una risposta definitiva a questa nostra richiesta in modo che non si perdano i finanziamenti”. Il tutto avviene a distanza di due giorni dal prossimo Consiglio Comunale che discuterà del Bilancio, argomento che rischia di far saltare la maggioranza. “Preservare il finanziamento, utilizzare quelle risorse mantenendo quel finanziamento a capo della Regione. Fino a quanto non si trova la soluzione progettuale la Regione non può liberare quelle risorse perché altrimenti rischiamo che sulla base del Consiglio di non fare la bretella…si rischia che si possono liberare quelle risorse…” – ha dichiarato il Sindaco di Andria, Nicola Giorgino. Qui sotto i due video delle due parti del consiglio comunale del 15 aprile 2019:

la seconda parte: