De Mucci: “Berlusconi difese l’Italia contro Sarkozy e Merkel, Gentiloni ennesimo utile idiota dell’Europa e delle banche”

“Per l’ennesima volta, il potere di palazzo ha dimenticato il popolo, o meglio, l’ha ignorato. Dalle urne di domenica 4 dicembre si è salvata la democrazia, ma subito è stata soppiantata dagli accordi di palazzo. Si è registrato un urlo di dolore di tanti milioni di italiani. Il popolo vuole una speranza, chiede di voltare pagina e dire basta a tutto ciò. Invece, dopo Monti, Letta, Renzi arriva Gentiloni. Ecco l’ennesimo utile idiota di Palazzo Chigi. Viviamo in una democrazia sospesa e apparente, gestita da burattini servi di quell’Europa delle banche e della finanza” – commenta Luigi De Mucci (Commissario Provinciale di Forza Italia BAT) in merito al conferimento dell’incarico a Paolo Gentiloni come Primo Ministro Italiano.

“Ora la storia sta ristabilendo la verità. Berlusconi, con il suo governo, l’ultimo eletto democraticamente dal popolo italiano, fu mandato a casa attraverso un colpo di stato silente. Fu rovesciata la democrazia. L’allora premier battè i pugni contro i sorrisini di Sarkozy e della Merkel. Berlusconi difese l’Italia e gli italiani. Di contro, ci ha pensato Napolitano con i suoi compari. Hanno svenduto il bel paese, hanno svenduto il popolo italiano in favore di quei signori che siedono a Bruxelles. Tutto ciò, non basta. Tali signori hanno, ancora, l’ardore e la sfacciataggine di parlare di futuro, cambiamento, giovani, merito, lavoro e occupazione. Ormai, in questo paese non vi è limite al peggio. #buonanotteallItalia”conclude De Mucci.