Difetto nelle Carte d’identità elettroniche: ad Andria ne sono state emesse ben 382

Il Settore 7 – Servizi Demografici comunica che l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., a seguito di una verifica dei propri processi di produzione, ha rilevato che alcune delle carte di identità elettroniche (C.I.E.) che ha emesso , presentano un difetto nel chip perchè riporta una data di emissione diversa da quella correttamente stampata sul frontespizio del documento.

I cittadini titolari di carte di identità elettroniche che presentano il difetto di emissione riceveranno perciò, direttamente a casa, una comunicazione scritta dallo stesso Istituto Poligrafico (in allegato un esempio) con tutti i dettagli del caso.

E’ anche possibile verificare in tempo reale, accedendo al sito www.cartaidentita.interno.gov.it – sezione Verifica CIE, se la propria carta di identità elettronica rientri o meno tra quelle che presentano il difetto, previo inserimento del codice fiscale e del numero di serie della carta, come di seguito illustrato: 1. Accedere al sito www.cartaidentita.interno.gov.it

Ricevuta dal Poligrafico la comunicazione i cittadini interessati dovranno nuovamente prenotarsi attraverso l’Agenda CIE onde riavviare la detta procedura. Dai dati ufficiali risulta che , per quel che riguarda il Comune di Andria, le carte di identità coinvolte dagli errori del Poligrafico sono 382 per il periodo 6.12.2017-28.2.2018.                           Ufficio Stampa Comune Andria