Due cani randagi e non sterilizzati a Castel del Monte, cosa aspettiamo prima che la situazione diventi ingestibile?

cani-randagi-a-Castel-del-MonteSono li da settimane, non si sa se abbandonati o nati randagi. Fatto sta che prima del 2016 nessuno li aveva mai visti. Ora sono li, nei pressi dei parcheggi per l’accoglienza turistica di Castel del Monte, li dove sulla statale quotidianamente transitano centinaia di automobili sulla strada statale 170, ai piedi di Castel del Monte. Alcuni operatori del settore turistico ci hanno comunicato che questi animali vengono aiutati occasionalmente ma necessitano comunque di cure e di attenzione. Si cerca qualcuno che possa adottarli o in alternativa, se i cani fossero randagi e quindi di proprietà comunale, almeno che la femmina venga sterilizzata per evitare che l’anno prossimo possano aggiungersi altri cani randagi in cerca di aiuto.

L’appello quindi alle autorità competenti è quello come minimo di effettuare una regolare sterilizzazione. Chiunque fosse interessato ad adottare uno di questi splendidi cani può contattare la nostra redazione: provvederemo ad informare coloro che hanno effettuato la segnalazione. Nel frattempo chiediamo alle autorità veterinarie di effettuare un sopralluogo sul posto al fine da risolvere la problematica.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina https://www.facebook.com/videoandria.notizie/ è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.