Ecco i nomi dei podisti del I° Ecotrail “Castel del Monte”: vince la BAT e non solo – VIDEO

420 partecipanti complessivi – di cui 290 iscritti Fidal e 130 non competitivi : è questo il lusinghiero risultato del I° Ecotrail “Castel del Monte”, maratona “fuoristrada” sulla distanza dei 15 km, che si è svolta su un circuito naturale della bassa murgia andriese coinvolgendo in maniera entusiastica tutti gli sportivi, agonisti ed amatoriali, della provincia bat. L’iniziativa, a lungo pianificata, è stata curata dall’Associazione Maratoneti Andriesi (A.M.A.) e si è svolta sotto l’egida della Fidal Puglia, con il Patrocinio della Città di Andria – assessorato allo sport – del Parco Naturale dell’Alta Murgia e della Provincia Bat, oltre che con il contributo fattivo della Cooperativa Cavim e di numerose aziende locali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Al suggestivo traguardo di Castel del Monte hanno primeggiato tra gli uomini (cat. Fidal) : Francesco Marotti (Bio Ambra New Age), Giuseppe Matarrese (Pedone-Riccardi Bisceglie) e Angelo Longo (A.s. Amatori Turi). Per le donne (cat. Fidal): Vittoria Elicio (Atletica Amatori Corato), Maria di Benedetto (Barletta Sportiva) e Maria Maringelli (Avis Conversano). Per i non competitivi, il gradino più alto del podio per l’andriese Pasquale Selvarolo (uomini) e per la barlettana Cinzia Lorusso (donne). La classifica a squadre – che non tiene conto della società ospitante, l’ “A.M.A Andria” – ha visto il trionfo della “Barletta Sportiva”, seguita dall’ “Atletica Disfida Barletta” e dal “Gruppo Sportivo San Ferinando”. In un VIDEO alcuni momenti della giornata:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Non ci aspettavamo una partecipazione di questa entità ed il risultato premia gli sforzi organizzativi della nostra associazione hanno dichiarato all’unisono Domenico Lorusso e Giuseppe Di Niccolo, rispettivamente presidente e vice presidente dell’A.M.A.. “E’ stata una maratona particolarmente impegnativa, svoltasi prevalentemente in altura, con partenza ed arrivo a Castel del Monte ed un percorso misto di asfalto, sterrato, mulattiere e sentieri, interamente all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Visto il successo, stiamo già lavorando, d’intesa con la Federazione, per una seconda edizione ancora più competitiva”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Intanto il calendario dei maratoneti andriesi si arricchisce di un nuovo appuntamento: domenica 16 ottobre infatti, su un circuito interamente cittadino di 10 km, si svolgerà il 7° Trofeo Federiciano (riservato ad atleti Fidal) ed il 2° Trofeo “ Francesco Montaruli” ( aperto ai non competitivi). Un ulteriore occasione per una festa di sport e di salute!