Emissioni sonore ad Andria tra presunti errori di definizione ed annullamenti delle sanzioni “in autotutela”

Lo aveva detto chiaramente durante il dibattito televisivo con la sindaca di Andria avv. Giovanna Bruno il Sindacalista Savino Montaruli che ha sempre sostenuto non solo il carattere vessatorio della disposizione sulle emissioni musicali nei locali pubblici ma addirittura inapplicabile. Ad avere ragione, anche questa volta, è stato proprio lo stesso Attivista Sociale Montaruli che aggiunge:

“dalla lettura dell’art. 28 (Disturbo della quiete e del riposo) del Regolamento di Polizia e Sicurezza Urbana della città di Andria si evince chiaramente che è stato scritto con i piedi e la cosa peggiore è che nessuno se ne sia accorto, nemmeno i privilegiati che con l’ex Commissario Straordinario lo avrebbero addirittura condiviso e discusso. Infatti tale articolo recita: “è sempre vietato l’uso di amplificatori sonori collocati all’esterno degli edifici ovvero collocati all’interno di fabbricati in cui le porte, le finestre o le vetrine siano prive di serramenti e/o i serramenti siano spalancati e gli amplificatori orientati verso l’esterno nonché nei dehors degli esercizi pubblici”. Chiunque abbia una minima confidenza con apparecchi elettronici capisce immediatamente l’uso improprio del termine “amplificatori”. Infatti non bisogna certo essere eccelsi avvocati o giuristi prestati alla politica per capire che la musica viene diffusa attraverso gli altoparlanti e non già dagli amplificatori che evidentemente hanno funzione completamente diversa e non diffondono musica. Quindi parlare di “divieto di orientare gli amplificatori verso l’esterno” significa far ridere i polli e far annullare i verbali in autotutela– ha osservato Montaruli.

“Resta il fatto che, da quanto apprendiamo pubblicamente sugli organi di stampa, quei verbali elevati in violazione della disposizione regolamentare, sarebbero stati annullati dallo stesso comune di Andria in autotutela, proprio come da noi richiesto. Cosa significa? Che il comune e presumiamo lo stesso Ufficio e Settore che li abbia elevati riconosce che quei verbali da 500 euro a botta non andavano fatti. Cosa gravissima“ – prosegue Montaruli – “sulla quale vanno immediatamente ricercate le dirette responsabilità altrimenti significherebbe avallare ulteriormente la mia tesi secondo la quale sia in atto una campagna denigratoria dei pubblici esercenti, bar, ristoranti, pub, pizzerie, tavole calde ed esercizi similari di Andria con azioni temerarie che non tolleriamo assolutamente. E se di fronte a tutto questo il consiglio comunale addirittura si esprime contro l’urgenza delle modifiche di quel Regolamento allora significa che Andria è (ri)caduta nelle mani di strumentalizzatori e di orchestrali senza spartito” – ha aggiunto il sindacalista andriese che non ha risparmiato dure critiche anche nei confronti di “coloro che, invece, solo ora, dopo anni dall’approvazione di quel Regolamento farlocco chiedono la modifica urgente dello stesso, mentre noi lo abbiamo chiesto da subito contestandolo“.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/andriabarlettatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >Facebook.com/VideoAndriaWebtv< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

#andria #andriesi #casteldelmonte #puglia #altamurgia #murgia #diretta #facebook #twitter #youtube #live #magazine #blog #andrianews #andrianotizie #bat #barletta #trani #barlettanadriatrani #network #cultura #cronaca #politica #minervino #corato #google #googlemaps #meteo #email #web #andriaweb #comunediandria #amministrazione #aggiornamenti #viabilità #denuncia #lavoro #residenti #quartiere #sanvalentino #piazzacatuma #oliodiandria – Andria notizie in diretta live in tempo reale dalla città. Una #città #Viva con #eventi #associazioni #sport #movida #giovani #ricca di #emozioni

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.