Ennesimo incidente mortale sulla Andria-Trani: paziente dializzata morta. “Procura deve punire chi ha commesso omissioni su quelle rotatorie” – dichiara Montaruli

La notizia del decesso della paziente in fase di trasferimento da Andria a Trani, suscita l’immediata reazione di coloro che da giorni e, nel caso dell’Attivista Sociale Savino Montaruli da mesi, da anni, stanno denunciando la pericolosità delle rotatorie posizionate sulla strada provinciale Andria-Trani. Dopo la drammatica notizia è lo stesso Montaruli a dichiarare:

“chi non ha ascoltato le nostre denunce, chi non ha saputo dare seguito all’allarme che da giorni si sta diffondendo sul web, sui social, circa il grande numero di incidenti stradali avvenuti proprio su quelle rotatorie nelle ultime settimane, soprattutto a causa del mancato funzionamento dell’impianto di illuminazione e dei massi di pietra posizionati all’interno delle stesse rotatorie, deve essere severamente punito e noi Associazioni Civiche siamo pronte a fare la nostra parte, anche in fase di costituzione nel caso emergessero reati di natura penali. La Procura non può ignorare questa gravissima situazione che ha costantemente messo a rischio i nostri figli che percorrono quella strada così come i tanti pendolari che si recano sui posti di lavoro. Esprimiamo la nostra vicinanza ed il cordoglio alla consigliera regionale Debora Ciliento che nel tragico incidente ha perso la cara mamma e quei silenzi, quei tanti silenzi su quella drammatica situazione oggi devono indurre molti ad un profondo esame di coscienza ma anche ad una profonda riflessione. Moltissimi se non tutti quegli incidenti avrebbero potuto essere evitati se solo qualcuno avesse aperto gli occhi. Perché nessuno lo ha fatto? Perché non lo fa ancora?” – con questo significativo quesito conclude il suo intervento stampa l’Attivista Montaruli.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/andriabarlettatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >Facebook.com/VideoAndriaWebtv< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

#andria #andriesi #casteldelmonte #puglia #altamurgia #murgia #diretta #facebook #twitter #youtube #live #magazine #blog #andrianews #andrianotizie #bat #barletta #trani #barlettanadriatrani #network #cultura #cronaca #politica #minervino #corato #google #googlemaps #meteo #email #web #andriaweb #comunediandria #amministrazione #aggiornamenti #viabilità #denuncia #lavoro #residenti #quartiere #sanvalentino #piazzacatuma #oliodiandria – Andria notizie in diretta live in tempo reale dalla città. Una #città #Viva con #eventi #associazioni #sport #movida #giovani #ricca di #emozioni

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.