Erasmus, ad Andria secondo meeting internazionale presso l’Ic Verdi Cafaro

Quasi tutto è pronto all’IC VERDI CAFARO di Andria, per dare il via al secondo meeting internazionale del progetto ERASMUS PLUS che si svolgerà dal 23 al 27 aprile p.v. con un calendario ricco di attività e di opportunità. LIFE PROJECT FOR OUR EUROPEAN YOUTH è il titolo del progetto che vede coinvolte, oltre all’IC Verdi Cafaro, anche scuole della Spagna (Instituto Educacion Secondaria San Josè di Cuenca), del Portogallo (Agrupamento de Escolas de Almeirim) e della Romana (Scoala Gimnaziala Tiberiu Morariu di Salva). Dopo il meeting inaugurale tenuto a Cuenca in Spagna dal 13 al 17 novembre scorsi, ora tocca alla città di Andria ospitare le scuole partner del progetto.

Si partirà lunedì 23 aprile alle ore 11.00, con il “Welcome at Primary school Verdi” cui seguiranno le prime sessioni di lavoro e, il pomeriggio alle ore 17.00, presso la scuola Cafaro, il “Welcome event” con il saluto ufficiale del Dirigente Scolastico Dott.ssa Grazia Suriano e delle autorità locali. Un concerto a cura dell’Orchestra della scuola Cafaro e l’esibizione degli alunni dell’Istituto comprensivo, impegnati in performances di ginnastica ritmica, pittura e musica, accompagneranno la manifestazione. Nei giorni successivi un ricco calendario vedrà coinvolti gli ospiti e lo staff della scuola ospitante, in numerose attività miranti ad accrescere le competenze degli studenti attraverso lo scambio di buone pratiche tra le scuole nonché a far conoscere le realtà territoriali ed il patrimonio artistico culturale della regione.

“Il progetto nasce dall’esigenza di aprire la scuola a nuove realtà diverse dal contesto locale offrendo occasioni di confronto personale, sociale e culturale, – riferisce l’Ins. Anna Colasuonno, coordinatrice per l’IC Verdi Cafaro del progetto Erasmus – occasioni che vengono attivate per mezzo di esperienze, scambi e contatti internazionali.”
“Per garantire una scuola di qualità, – aggiunge Il D.S. Dott.ssa Grazia Suriano – la formazione dei docenti è un fattore determinate, soprattutto se arricchita da esperienze in ambiti didattici europei poiché permette di conseguire uno sviluppo professionale più ampio atto ad aiutare gli alunni, in maniera più motivante, ad “orientarsi” in modo più adeguato nel mondo in cui vivono”.