Facebook e Whatsapp non funzionano da ore, blackout globale. Fortunatamente, VideoAndria.com è anche su Telegram e Twitter

Da svariate ore, Facebook, Instagram e Whatsapp – facenti parte della grande azienda di Mark Zuckerberg – risultano misteriosamente malfunzionanti o completamente offline:

Secondo il sito web specializzato in segnalazioni di disservizi online DownDetecter, migliaia di utenti in tutto il mondo hanno iniziato a segnalare interruzioni su Facebook, Instagram, WhatsApp e Oculus intorno alle 11:00 di lunedì 4 ottobre 2021. “Siamo consapevoli che alcune persone hanno problemi ad accedere alle nostre app e ai nostri prodotti”, ha twittato il portavoce di Facebook Andy Stone. “Stiamo lavorando per riportare le cose alla normalità il più rapidamente possibile e ci scusiamo per gli eventuali disagi”. Facebook non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di FOX Business sulla causa delle interruzioni. Curiosamente, il fenomeno si è manifestato a distanza di poche ore dalle discusse dichiarazioni rilasciate dall’ex dipendente Frances Haugen che ha accusato il colosso dei social media di mettere davanti il profitto, scavalcando i diritti e la privacy delle persone. Al contempo, i media statunitensi parlano di un Facebook in difficoltà a Wall Street, dove le sue quotazioni in borsa stanno drammaticamente calando:

Il Wall Street Journal ha presentato una serie di rapporti, soprannominati “The Facebook Files“, che dipingono un’immagine di un’azienda focalizzata sulla crescita e sui propri interessi anziché sul bene pubblico. Facebook ha negato con veemenza le accuse. Le azioni di Facebook sono scese di oltre il 5% durante le contrattazioni di mezzogiorno di lunedì, mettendolo al passo per il peggior giorno di negoziazione in quasi un anno. Anche se l’azienda non conferma ne smentisce, l’impressione è che i tre sistemi Whatsapp-Facebook-Instagram (collegati tra loro) siano stati attaccati da un massiccio attacco hacker, probabilmente per colpire economicamente l’azienda. Tra le prime ipotesi – prive di conferme – vi sarebbe persino quella di un auto-sabotaggio interno che sarebbe stato architettato da alcuni dipendenti in segno di solidarietà per l’ex collega Haugen. Una situazione alquanto insolita che però ha visto precedenti simili già in altre circostanze, quando anche in quelle precedenti occasioni l’azienda non chiarì in maniera netta le cause dei disservizi. Una cosa è certa: gli autori del blog di VideoAndria.com, consapevoli della necessità di fornire ai propri lettori una garanzia app/social alternativa a questi importanti (ma, a quanto pare, vulnerabili) strumenti, ha da tempo promosso la diffusione di canali alternativi paralleli ai social più noti: a tal proposito, ricordiamo che oltre che su Facebook e Whatsapp, è possibile seguire tutti i nostri aggiornamenti anche su Telegram e Twitter.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.